NAPOLI – “Il settore del commercio intende fare la sua parte in questo momento di crisi. In particolare gli associati di Confcommercio Chiaia District fra oggi e domani chiuderanno le proprie attività non essenziali per aiutare il contenimento del contagio. La crisi è forte e durerà ma siamo coscienti che prima verrà debellato il contagio e prima potremo riaprire le nostre attività e i cittadini potranno tornare a vivere in condizioni di normalità. Per affrontare questa situazione però è necessario anche da parte delle istituzioni un sostegno alle imprese. In particolare abbiamo già chiesto al presidente della Regione De Luca di sostenere presso il governo le nostre proposte: sospensione di tasse e contributi per tutte le categorie almeno fino al 30 giugno; la cassa integrazione in deroga per le imprese di ogni settore per non dover licenziare i lavoratori in questo periodo di fermo che non sappiamo quanto durerà; un contributo economico, anche sotto forma di credito d’imposta, commisurato al calo di fatturato; la moratoria sui mutui, un aiuto per gli affitti. Abbiamo inoltre sensibilizzato il presidente De Luca affinché si possa sospendere o ridurre l’Irap per il 2020”. Lo ha dichiarato il vicepresidente di Confcommercio Napoli e presidente di Chiaia District Carla Della Corte.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments