NAPOLI – La porta è chiusa ma siamo aperti con la vendita online. Chiamaci e consegneremo direttamente a domicilio. I titolari di negozi di abbigliamento e gioielleria che dovranno chiudere per le disposizioni a tutela della salute cercano nuove strade per salvare almeno in parte il tessuto economico e, in ottemperanza all’ultimo decreto legge del 18 dicembre rilanciano la vendita on line dei negozi di prossimità coniugando così esigenze del territorio e nuove forme innovative di commercio.
“Con questa iniziativa si può consentire ai negozi di rimanere aperti per la vendita online e la consegna a domicilio come avviene per il comparto della ristorazione. La chiusura del 24 dicembre solo per gioiellerie, accessori e abbigliamento creerà ulteriori gravi perdite per il nostro settore”.
Lo ha dichiarato il presidente di Confcommercio di Napoli Carla della Corte rilanciando così un’idea di Gianni Di Meo, presidente dell’associazione a Castellammare di Stabia, d’intesa con i presidenti di Confcommercio Caserta e Salerno Lucio Sindaco e Giuseppe Gagliano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments