NAPOLI – La ristorazione al tempo del Coronavirus vive una crisi sempre più pesante. È di queste ore la notizia dell’ordinanza di sfratto ai danni di una storica attività commerciale del Vomero: il pub GoodFellas e scende in campo, con la sua solidarietà, l’associazione “Rinascimento Partenopeo”.

“Ci troviamo difronte ad un’altra sconfitta, in un grave momento di crisi dove chi fa impresa è costretto sempre più spesso ad abbassare la saracinesca,mentre chi prova a resistere per restare sul mercato vive il rischio di usura e il rischio suicidii. Già prima del Covid c’erano difficoltà, ma difronte a questo momento lo Stato ha messo in campo misure inadeguate.

Bisogna salvare la dignità dei lavoratori e i sacrifici di una vita”, dichiara l’avvocato Riccardo Guarino, presidente del movimento, che aggiunge:
“Non si può pensare che il problema si possa far risolvere tra privati, mettendo gli un contro gli altri!

La proprietà privata è tutelata dalla costituzione, così come l’iniziativa economica e come il lavoro. E il governo non è riuscito a intervenire con aiuti concreti.

In queste ore stanno provando ancora a trovare accordi di palazzo dimostrando però la distanza dai problemi reali e vengono fuori tutti i limiti di persone che non hanno una visione politica per affrontare e gestire problemi che forse non conosco nemmeno, ma che sono la vita quotidiana di noi cittadini”.

Conclude Guarino:”Rinascimento Partenopeo, oggi più che mai continua la sua battaglia accanto alle imprese, sostenendo attivamente le iniziative di Artigiani e delle Partite iva in un frangente così difficile.

La nostra proposta è una moratoria per i fitti con aiuti concreti dello Stato che allo stesso tempo non penalizzino i proprietari”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments