1661502_779060025456899_86420555_n

NAPOLI – “Crediamo in un futuro capace di coniugare assieme alla speranza il fare. In questi due giorni sono emersi elementi molto importanti e bene hanno fatto il cardinale Sepe e la Chiesa napoletana a sollecitare più attenzione per i giovani che, comunque, in tanti casi stanno facendo ugualmente cose importanti nelle quali credere.

Per quanto ci riguarda le banche devono fare di più, la BCC di Napoli già in passato è intervenuta a favore delle startup e oggi abbiamo una misura al riguardo: stiamo studiando un’importante iniziativa di sostegno in termini di microcredito per le aziende giovani, per le startup che abbiano fino a cinque anni di vita. Quindi tutto questo insieme di interventi credo possa rappresentare soprattutto nel mezzogiorno a Napoli in particolare un grande volano di crescita, di rinascita e di speranza per consentire ai nostri giovani di fare impresa, di lavorare anche qui a casa loro”. Lo ha dichiarato il presidente della Banca di credito cooperativo di Napoli Amedeo Manzo a margine della giornata conclusiva organizzata a Napoli su Chiesa, lavoro e giovani.

{youtube}tkV8HxeGkbw&feature{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments