CAMERA_COMMERCIO_NAPOLI

NAPOLI – “I professionisti svolgono un ruolo fondamentale per la partecipazione delle imprese ai bandi europei, tanto ad accesso diretto quanto indiretto. E le loro competenze sono di supporto anche al pubblico.

Il ruolo dei commercialisti è importante nelle diverse fasi del progetto, ognuna delle quali richiede competenze specifiche, dalla progettazione alla gestione di un budget”. Lo ha detto Serena Angioli, assessore regionale ai fondi comunitari, nel corso del forum “Progettazione e gestione dei fondi europei” organizzato dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli.“Il ruolo dei commercialisti è centrale e funzionale all’ottenimento di questi fondi – ha sottolineato Vincenzo Moretta, presidente dell’Odcec partenopeo – Le imprese hanno bisogno dei professionisti che con il loro contributo possono dare un impulso determinante ai business plan”.Secondo Liliana Speranza, consigliere dell’Ordine, “i commercialisti devono aiutare le imprese a crescere e interagire con le Regioni per fare sì che i fondi indiretti non vengano persi”.“Le banche – ha ricordato Amedeo Manzo, presidente Bcc Napoli – stanno dialogando con gli organi competenti al fine di finanziare progetti che riguardano il nostro territorio: gli esempi più recenti sono il museo Corporea o la razionalizzazione dell’impianto elettrico della città di Napoli”.
“I fondi sono l’unica vera risorsa per rilanciare lo sviluppo della Campania e del Mezzogiorno – ha affermato Riccardo Realfonso, direttore della scuola di Governo del Territorio – Servono però progetti seri che abbiano un impatto sul tessuto urbano e su quello produttivo. Il vero limite finora è la mancanza di una capacità di progettazione”.

{youtube}W9iMgWBtHRg&t{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments