13332873_1303226953040201_4941073872135435361_n

NAPOLI– La promessa del presidente Amedeo Manzo della Bcc di Napoli è stata mantenuta in meno di 20 giorni. Ora l’acquisto dell’Alter G, un particolare apparecchio salvavita per il Santobono Pausillipon è realtà. Ieri alla presenza del ministro alla Salute Beatrice Lorenzin

è stato consegnato al direttore del Santobono, Annamaria Minicucci l’assegno di 50 mila euro frutto della solidarietà dei napoletani e del concerto “Una Banca con Napoli nel cuore” organizzato lo scorso 7 maggio in occasione dell’Assemblea Ordinaria dei Soci della Bcc Napoli. L’alter G servirà per la riabilitazione neurologica e ortopedica di bambini oltre che per i grandi obesi.Amedeo Manzo, presidente della Bcc, ha consegnato al direttore del Santobono, una targa commemorativa della donazione: “Siamo riusciti a realizzare questo progetto in pochissimo tempo – ha affermato Manzo – La nostra banca è sempre attenta alla crescita e al miglioramento della qualità della vita per e la città di Napoli”. Soddisfatta anche la dottoressa Minicucci che ha spiegato che il macchinario “può essere utilizzato anche dai grandi obesi”. “Abbiamo un ragazzino di 14 anni che pesa 160 chili – ha sottolineato – Utilizzando il macchinario può fare riabilitazione senza pesare sulla schiena”.

{youtube}UUnE9TubYL0{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments