Il prefetto Valentini in visita al “Nola Business Park” (VIDEO)

0

NOLA – “Oggi finalmente ho potuto vedere concretamente questa realtà così importante per il territorio. Prevediamo di collaborare in futuro. Infatti, sotto il profilo della legalità abbiamo in cantiere la firma di un Protocollo con l’Interporto, per garantire che l’attività di questo ecosistema sia messa a riparo da eventuali rischi criminali. Ora, è importante lavorare per le strutture aperte, non solo per quelle chiuse, affinché abbiano tutte le garanzie per svolgere il loro lavoro anche nel post-pandemia e su questo c’è un impegno grande perché la crisi non sia utilizzata dalle organizzazioni criminali”. Sono le parole del Prefetto di Napoli, Marco Valentini, che oggi ha visitato il CIS-Interporto di Nola.

Il Prefetto Valentini, per la prima al Nola Business Park, ha incontrato Alfredo Gaetani, Presidente di Interporto Campano, Ferdinando Grimaldi, Presidente di CIS, e Claudio Ricci, Amministratore Delegato di CIS e Interporto Campano.

Il distretto nolano che riunisce circa 500 aziende – garantendo lavoro a 9.000 addetti – è una realtà imprenditoriale da sempre attenta a mantenere elevati standard qualitativi in termini di “sicurezza” e “legalità”, per fornire costantemente un contributo allo sviluppo delle imprese.

La società Interporto Campano, che gestisce l’Interporto di Nola, ha anche ottenuto, recentemente, dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato il “Rating di Legalità” con un punteggio elevato.

Claudio Ricci, Amministratore Delegato di CIS e Interporto Campano, ha voluto “ringraziare il Prefetto per questa sua visita. Per il nostro ruolo di “volano” di sviluppo economico e “baluardo” imprenditoriale contro l’illegalità, da sempre, abbiamo avuto il privilegio di ricevere, una grande attenzione da parte delle Istituzioni Nazionali e locali, la cui collaborazione è fondamentale. Il nostro impegno sarà sempre quello di promuovere i più elevati standard qualitativi in termini di etica imprenditoriale, per fornire costantemente un contributo allo sviluppo del territorio, auspicando, al contempo, che ci continui ad accompagnare il costante supporto delle Istituzioni”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments