NAPOLI (di A.R.) – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la terza volta a Napoli.

Dopo Universiade e il brunch con il presidente Steimeier, oggi il capo dello Stato era atteso al convegno dalla Federazione nazionale dei Cavalieri del lavoro su “Europa, radici, ragioni, futuro” a Palazzo Reale.

L’Europa al centro delle assise e il presidente della Federazione Antonio D’Amato, a margine del convegno, ha affermato, sulle aspettative dal nuovo governo: “Ci sono riforme fondamentali e indispensabili da fare perché l’Italia possa riprendere a crescere e possa anche recuperare autorevolezza e credibilità in Europa”.

“Dal rilancio degli investimenti nelle infrastrutture al risanamento del nostro territorio alla capacità di recuperare competitività con le riforme del mercato del lavoro, della giustizia e della pubblica amministrazione.

L’elenco delle cose da fare è lungo, però bisogna farle, è una necessità che avvertiamo tutti i giorni sulla pelle, come italiani, come imprenditori, come europei”.

Sono intervenuti Alberto Quadrio Curzio, Professore emerito di Economia Politica – Università Cattolica di Milano e Presidente emerito dell’Accademia dei Lincei e Antonio D’Amato, Presidente della Federazione Nazionale Cavalieri del Lavoro.

Presenti anche il presidente Amedeo Manco della Bcc Napoli e il presidente Alessandro Azzi leader della federazione lombarda delle banche di credito cooperativo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments