Incontro con aziende del settore balneare in Camera di Commercio (VIDEO)

0

NAPOLI – Il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola, ha accettato la richiesta di incontro con le imprese del settore turistico balenare, nella sede dell’Ente di piazza Bovio ed ha promosso un confronto al quale hanno preso parte anche il presidente nazionale di Federbalneari, Marco Maurelli e il presidente nazionale di Aicast, Antonino Della Notte.

“La Camera di Commercio ha gli strumenti per dare quella concretezza che occorre nella gestione e nelle problematiche che oggi attanagliano il sistema delle imprese – ha affermato Maurelli -. La discrasia con il quadro regolatorio delle delibere degli enti e il tema del 2033, devono essere oggetto di grande attenzione.”

Durante l’incontro sono state evidenziate le preoccupazioni del settore, in particolare per quel che riguarda i rinnovi delle concessioni regolate da nuove procedure e la questione del ripascimento delle spiagge.

“Stiamo riponendo grande attenzione sul settore – ha spiegato Fiola –. La prima cosa da fare è aprire un tavolo con il Ministero per chiedere l’accorpamento delle concessione in un unico soggetto attuativo; oggi queste documentazioni fanno riferimento, in alcuni casi, alle autorità portuali ed in altri ai comuni, creando grande confusione. Bisogna fare riferimento alle legge 145, una legge dello Stato e tutti si devono adeguare applicandola. Sul settore turismo stiamo puntando molto, anche quest’anno abbiamo deciso di finanziare le imprese con 7 milioni di euro oltre ai fondi del 20%, circa sei milioni di euro, per un totale circa 13 milioni di euro che verranno affidati attraverso i bandi. Ci stiamo occupando anche del settore trasporto, in particolare quello di merce su gomma, di cui parleremo la prossima settimana con il nuovo Presidente dell’Autorità Portuale, facendo un focus sulle uscite e gli ingressi nei varchi del porto. Vogliamo, però, anche affrontare la questione dello sconto autostradale la cui fruizione viene gestita, attraverso una vera e propria imposizione alle imprese da parte di consorzi precostituiti da alcune associazioni. Questa norma va abrogata, lo sconto deve avvenire automaticamente sul telepass e direttamente all’impresa. Senza dover pagare alcun pedaggio sullo sconto ricevuto. Anche nel trasporto passeggeri – conclude Fiola – lamentano a ragione questa inattività da Covid, con i bus fermi nei garage. Da poco stanno facendo un po’ di affiancamento ma la ripresa turistica è quella che interessa a loro e a tutta la realtà della provincia di Napoli”.

All’incontro erano presenti numerosi imprenditori del settore balneare, tra i quali Umberto Frenna (L’Arenile, Napoli), Giovan Giuseppe Mattera (Bagno Ricciulillo, Ischia) Mario Morra (Bagno Elena, Napoli), Roberto Laringe (Gruppo Laringe, Campi Flegrei), Alice Leonelli (Peter’s Beach, Sorrento) e Giorgio Formisano (La Rotonda, Procida).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments