NAPOLI – Il Consiglio della Camera di Commercio di Napoli ha approvato all’unanimità il Bilancio preventivo 2021. Nella seduta odierna l’Ente di piazza Borsa ha provveduto anche ad alcune modifiche al regolamento sugli ausili finanziari, introducendo il concetto di retroattività. Una manovra da circa 45milioni di euro orientata alla valorizzazione e al sostegno di commercio e imprese di Napoli e provincia.
“E’ di particolare importanza l’aver approvato all’unanimità il Bilancio per il prossimo anno – ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola -, un documento condiviso da tutte le categorie rappresentate in Consiglio. E’ una giornata significativa, mettiamo in campo per il 2021 ben 45milioni di euro ma abbiamo anche modificato il regolamento: un atto fondamentale perché ne avevamo uno “commissariale” che ci bloccava non consentendoci, nonostante la legge lo prevedesse, di erogare contributi retroattivi alle imprese. Con questa variazione regolamentare avremo maggiore agibilità e potremo intervenire con efficacia ove ne esistano le condizioni. Nasce una nuova stagione della Camera di Commercio, partirà una campagna di ascolto di tutte le categoria per decidere come appostare i fondi stanzianti nel miglior modo possibile. Vogliamo fornire il massimo aiuto e sostegno possibile in un momento tragico per il Paese e per le imprese, evitando la mortalità delle stesse”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments