“La riforma Brunetta della PA è incostituzionale”, la denuncia viene da Napoli (VIDEO)

0

NAPOLI – Sarebbe incostituzionale la riforma Brunetta per la Pubblica Amministrazione e il concorso per 2800 unità per il Sud penalizzerebbe i giovani. Ne sono convinti i legali dello studio Leone-Fell-Catalano, massimi esperti in Italia di diritto amministrativo e concorsi pubblici, che hanno chiesto un incontro urgente sul tema con il Governo.

Uno dgeli effetti pratici e negativi dell’ipotesi di riforma Brunetta riguarda 500 idonei all’ultimo concorso bandito dalla Regione Campania che ne rimarrebbero vittime perché sarebbero scavalcati proprio dalla ricerca di figure che si sovrapporrebbero alle loro. Questi ultimi, che la scorsa settimana hanno manifestato davanti alla sede della Regione, a Santa Lucia, non hanno potuto prendere parte ai tirocini a causa della pandemia e ora rischiano di trovarsi di nuovo fuori dai giochi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments