NAPOLI – Il 30 novembre alle ore 14 nell’Aula Pessina del Dipartimento di Giurisprudenza della Università Federico II (corso Umberto I) si apre la I edizione della Active school jobs promossa dal Movimento cristiano lavoratori di Napoli insieme all’Arcidiocesi di Napoli. La dottrina sociale della Chiesa spiegata ai giovani. L’azione sociale dei cattolici nell’umanità contemporanea. “Cento giovani provenienti da tutta Italia incontreranno esperti, professionisti, docenti per confrontarsi sulla dottrina sociale della Chiesa per un futuro migliore”, ha spiegato Michele Cutolo, presidente provinciale di MCL Napoli.

 

Non si può parlare di futuro ammonisce Bergoglio, senza assumere la responsabilità che abbiamo verso i nostri giovani; più che responsabilità, la parola giusta è debito. Secondo il Pontefice, il mondo si aspetta che le nuove generazioni siano fermento di futuro. Ma allo stesso tempo vengono discriminate. Se da una parte c’è una cultura che idolatra la giovinezza cercando di renderla eterna. Dall’altra paradossalmente, abbiamo condannato i nostri giovani a non avere uno spazio di reale inserimento, perché lentamente li abbiamo emarginati e costretti a emigrare o a mendicare occupazioni che non esistono

La giornata inaugurale sarà aperta da Arturo De Vivo – Prorettore Università degli Studi di Napoli Federico II · Lucio de Giovanni – Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli Federico II · Sonia Palmeri – Assessore Regionale al lavoro Regione Campania · Michele Cutolo – Presidente Provinciale MCL Napoli, Amedeo Manzo, Presidente della BCC di Napoli. Seguirà la sessione “Comprendere la Storia per progettare il futuro dei giovani” con Francesco Paolo Casavola – Presidente Emerito Corte Costituzionale · Raffaele Rossi – Magistrato della III Sez. Civile della Cassazione di Napoli · Antonello Perillo – Caporedattore TgR Campania, In conclusione gli interventi alle ore 16,30 in Aula Cicala con Paolo Chiariello – Giornalista SKY Tg24 · Ciro Avallone – Dirigente INPS di Roma. La School proseguirà nei giorni del 1° e del 2 dicembre con le conclusioni, tra gli altri, del cardinale Crescenzio Sepe e del ministro Claudio de Vincenti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments