NAPOLI – Si è chiusa con una festa in grande stile con le luminarie stile anni ’50, al Bagno Elena a Posillipo, la presenza di Dolce & Gabbana a Napoli per il trentennale della nascita della nota casa di moda.Presenti al party 400 ospiti, molti di questi giunti direttamente in barca, tra questi il sindaco de Magistris e il presidente della Bcc di Napoli Amedeo Manzo. A fine serata non potevano mancare le gustose pizze di Sorbillo.

“Stanotte si è chiuso l’evento D&G con una festa di luci e colori che ha illuminato il mare di Napoli. Ancora un tributo alla nostra nuova cittadina Sophia tra gli sguardi ammirati di tutti. Napoli ha vinto ancora”. Così in un post su Facebook, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commentando l’ultima festa di Dolce e Gabbana, svoltasi a Posillipo.Un’occasione che ha rappresentato la conclusione dei quattro giorni di festeggiamenti per trent’anni di attività, della famosa maison milanese. Da giovedì scorso, fino a stanotte, i due stilisti hanno allestito per tutta la città di Napoli: da Villa Pignatelli al centro storico, dal Borgo Marinari a Castel dell’Ovo, da Palazzo Donn’Anna al celebre stabilimento balneare di Posillipo.Una quattro giorni, coronata da presenze internazionali, dal mondo dello spettacolo al cinema e alla moda. Tra queste, la più esclusiva è stata la madrina delle celebrazioni, Sophia Loren, che il Comune di Napoli ha voluto deliberare la cittadinanza onoraria, per i meriti cinematografici e come grande rappresentante di Napoli nel mondo.

{youtube}7Olzl20_uTk{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments