MADDALONI – Parte ufficialmente il polo della logistica di Maddaloni. L’ufficialità dell’iniziativa del Comune di Maddaloni, fortemente voluta dal sindaco Andrea De Filippo, si è concretizzata con la pubblicazione di un avviso pubblico di manifestazione di interesse finalizzato all’individuazione di operatori economici per la costituzione di un consorzio della logistica sul territorio.
Il Polo Logistico di Maddaloni ha l’obiettivo di assumere il ruolo di sistema produttivo economico rilevante intorno al quale si concentreranno poi una moltitudine di piccole e medie imprese, appartenenti a più ambiti territoriali, le quali svolgono attività collegate ed integrate alla logistica. Un percorso che sarà avviato anche con il coinvolgimento delle Istituzioni interessate, delle Associazioni di categoria e sindacali.
L’obiettivo è quello di creare le condizioni che possano garantire il rafforzamento delle imprese sul mercato locale e globale attraverso la valorizzazione delle sinergie tra gli attori dello sviluppo, privati e pubblici.
Dunque, funzione del Polo sarà sicuramente quella di supporto alle imprese per il reperimento di risorse economico-finanziarie ed organizzative, per far fronte alle evidenti difficoltà di crescita e competitività della funzione logistica. Un punto di riferimento e di coordinamento per l’implementazione e la gestione di quell’insieme di funzioni complesse che caratterizzano una catena logistica moderna fornendo sostegno all’esternalizzazione delle attività logistiche verso operatori specializzati.
“Adesso è il momento di dare un deciso segnale di forte presenza territoriale e di interesse nei confronti di questo settore – dichiara Bruno Cortese, presidente della cabina di regia del PNRR del Comune di Maddaloni –. La prima call è dedicata ai piccoli operatori i quali, integrati ed in sinergia con grandi player, possono vincere la sfida della crescita e della competitività nei mercati nazionali e internazionali. L’obiettivo è seguire un percorso virtuoso che ci conduca alla creazione di un ecosistema omogeneamente diffuso sul territorio, con la partecipazione di tutte le componenti significative. Ciò rappresenterebbe un tassello importante per la creazione di quella auspicata sinergia per la gestione della piattaforma logistica regionale.
Tale processo di adesione permetterebbe la condivisione dei problemi e la concertazione delle linee di sviluppo del settore dei Trasporti e della Logistica ponendo le basi per un vero sviluppo economico improntato sulla messa in rete delle opportunità del territorio”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments