NAPOLI – Ripartono i Tecno Talks, gli appuntamenti con la sostenibilità organizzati dal Gruppo Tecno in presenza, tra Napoli e Milano.
“Il capitale umano come asset strategico per la sostenibilità aziendale” è il titolo dell’appuntamento che si è tenuto oggi a Palazzo Ischitella a Napoli, nella sede di Tecno, che ha visto protagonista Riccardo Stefanelli, Co-CEO di Brunello Cucinelli Spa, azienda da sempre nota per l’impegno e la trasparenza in merito alle tematiche ESG.

“La filosofia di Brunello Cucinelli parte dal concetto di capitalismo umano, vale a dire – ha sottolineato Stefanelli – creare una azienda nella quale il tema della dignità dei lavoratori è fondamentale. Sostenibilità, per noi, non è solo una parola, anche perché la usiamo non soventemente, ma un modo di essere. Per questo è stato creato un modello di impresa che mettesse le persone al centro, promuovendo e destinando parte delle risorse proprio al personale. Di fatto noi dobbiamo avere il coraggio di capire che il margine delle nostre aziende non deve essere legato solo al momento, ma molto più in là”.

Il dibattito è stato aperto dal padrone di casa, il presidente di Tecno Giovanni Lombardi, che nel saluto iniziale ha sottolineato l’importanza di mettere al centro della vita aziendale la figura dell’uomo. “Proseguono i dibattiti, i nostri Tecno Talks qui a Palazzo Ischitella, un luogo aperto alla città di Napoli, per discutere, confrontarsi, proporre iniziative per lo sviluppo delle aziende, noi stiamo portando avanti un programma che vuole far crescere l’impresa al sud e a Napoli raccontando le migliori esperienze”.

E’ intervenuta all’incontro anche l’assessore comunale al lavoro, Chiari Marciani: “Il Comune di Napoli è vicino ad iniziative come Tecno Talks che portano eccellenze a confrontarsi sui nuovi modelli di sviluppo. È un evento ricco di spunti e molto importante. Grandi eccellenze, che sono qui oggi, possono essere impulso per tante che possiamo costruire. L’intento mio e del sindaco Manfredi è quello di far crescere lo sviluppo imprenditoriale della città.”

Il dibattito è stato moderato da Simone Filippetti, giornalista de Il Sole 24 ore, che ha ribadito: “Viviamo in un’epoca in cui è importante per l’azienda occuparsi della sostenibilità delle persone. L’azienda è fatta di persone e, se si punta al benessere aziendale con un ambiente piacevole e motivandole, anche l’azienda ne trae beneficio in termini di produttività.”

Le conclusioni di Paolo Taticchi, Professore in Strategia e Sostenibilità presso UCL e Advisor Tecno per la sostenibilità: “Per essere competitivi nei mercati di oggi bisogna investire sul capitale umano, investire sul costruire aziende sostenibili, cioè mettere i dipendenti al centro di tutte le attività, valorizzarli, avere dei meccanismi per attrarre e mantenere il talento nell’azienda”.

Con l’evento odierno Tecno rafforza le iniziative a favore della sostenibilità aziendale e della diffusione di messaggi in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030.
L’azienda specializzata nell’offerta di soluzioni tecnologiche e consulenza nell’ambito della sostenibilità economica, ambientale e sociale d’impresa ha consolidato questo impegno con il progetto Polo della Sostenibilità, avviato a Gennaio 2022, e che le ha permesso di sviluppare una proposizione di valore unica in Italia grazie allo sviluppo di partnership strategiche.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments