ryanair-9-2

NAPOLI – Da ottobre Ryanair mette a disposizione dei napoletani 12 nuove rotte, per un totale di 46, che collegheranno la città di Napoli con destinazioni europee. Partendo dall’aeroporto di Capodichino si potranno raggiungere Agadir, Bucarest, Fuerteventura, Lanzarote, Londra Luton, Milano Malpensa, Praga, Sofia, Tallinn, Tel Aviv, Tenerife e Zagabria. Per supportare la domanda, la compagnia disporrà di un aeromobile aggiuntivo portando così la flotta a 5 aeromobili basati, per un investimento di 100 milioni a Napoli per l’inverno 2021 e la creazione di 800 posti per piloti, personale di cabina e ingegneri e la compagnia già si prepara a un’ulteriore crescita per l’estate 2022. Per l’occasione, Ryanair ha lanciato una promozione con tariffe disponibili a partire da 19,99 euro per viaggi fino a novembre 2021, da prenotare entro la mezzanotte di venerdì 1 ottobre solo sul sito.

“In qualità di compagnia aerea numero uno in Italia – ha detto Dara Brady, Marketing Director della compagnia – Ryanair si impegna a ricostruire l’industria turistica italiana ripristinando la connettività mentre cresciamo in tutta Europa e il traffico aereo torna ai livelli pre-pandemia. Ryanair prenderà in consegna 55 nuovi aeromobili B737-8200 “Gamechanger” questo inverno e dunque siamo lieti di annunciare queste nuove rotte da Napoli, operando un totale di 46 collegamenti in 20 Paesi. Con il ritorno della fiducia dei consumatori – ha aggiunto – chiediamo al Governo italiano di eliminare per tutti gli aeroporti italiani l’addizionale comunale che sta danneggiando la competitività degli aeroporti italiani rispetto ai loro omologhi europei. L’abolizione di questa tassa faciliterebbe una rapida ripresa del traffico aereo, del turismo e dell’occupazione italiana grazie alle tariffe basse di Ryanair e al piano di crescita a lungo termine”.
La collaborazione tra la compagnia aerea e lo scalo di Capodichino è iniziata nel 2017 e – ha sottolineato Margherita Chiaramonte, direttore Sviluppo Network di GESAC – “è stata caratterizzata da una costante crescita che, dopo un periodo di stallo, riprende con forza confermando la fiducia del vettore nel nostro mercato. Una fiducia che ha consentito di potenziare la base e incrementare le rotte passate da 19 nell’estate 2017 a 46 della winter 2021 e che si traduce in crescita economica, sociale e occupazionale per il territorio”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments