bandiere-sindacati

NAPOLI – Un intervento prefettizio che “obblighi tutte le aziende a dotare di mascherine e di guanti monouso tutti i lavoratori esposti al rischio di contagio in particolar modo i lavoratori della vigilanza armata e non armata, ristorazione/mense/pubblici esercizi per quelli impiegati presso gli appalti di pulizie e sanificazione in ambienti sia pubblici che privati e per chi opera nei piccoli e grandi centri commerciali della distribuzione”. A richiederlo, in una lettera indirizzata al prefetto Valentini, al presidente della giunta regionale De Luca e ai responsabili della Protezione Civile sono i segretari generali regionali delle organizzazioni sindacali di categoria del commercio Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs, Luana Di Tuoro, Stefania Chirico e Giuseppe Silvestro. I tre dirigenti sindacali sottolineano inoltre la necessità di “contingentare e regolare l’affluenza dei clienti nel rispetto delle ordinanze vigenti che vietano assembramenti nei piccoli e grandi centri della distribuzione campana in considerazione degli ultimi accadimenti in cui cittadini esasperati hanno preso d’assalto i piccoli e grandi centri commerciali”. Secondo il sindacato, poi, sono indispensabili “interventi straordinari da parte dei dipartimenti preposti (Protezione Civile ecc.) con la consegna di quanto necessario (mascherine ffp3/ffp2, guanti e tute monouso, detergenti e disinfettanti) laddove scarseggiano sia nelle strutture pubbliche che nel privato per i settori interessati al fine di garantire la sicurezza generale e limitare il rischio di diffusione del Virus denominato Covid-19”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments