Spiagge aperte, arrivano le linee guida del Governo (VIDEO)

0

NAPOLI – Anche quest’anno, non cambiare: stessa spiaggia e stesso mare, ma soprattutto stesse regole per vivere in sicurezza qualche ora di tintarella.

Ma attenzione agli assembramenti in riva al mare, anche se si tratta di bambini con secchielli e palette: sono in arrivo le linee guida del governo per consentire l’apertura – si spera dal prossimo mese di maggio – degli stabilimenti balneari.

Saranno poi le regioni a poter integrare l’elenco delle prescrizioni previste, a partire dall’obbligo di misurazione della temperatura, fino alla distanza di almeno quattro metri tra gli ombrelloni, passando però per il divieto di fare una doccia, consumare un pasto al buffet e anche praticare attività sportiva.

Insomma, a scorrere le prime indicazioni fornite dal governo, sarà un’estate al mare con tanti, forse troppi, divieti. Naturalmente tutto dipenderà dall’andamento della curva epidemiologica, ma per i titolari degli stabilimenti balneari si annuncia una stagione, ancora una, di costi ulteriori di gestione, a partire dall’obbligo di sanificazione dei locali interni, fino alla necessità di prevedere sistemi di prenotazione online per contingentare gli ingressi.

Nei giorni scorsi le rappresentanze della categoria sono scese in piazza per chiedere una data certa per la riapertura delle attività ricreative all’aperto e per lanciare un messaggio di fiducia alle famiglie italiane e, soprattutto – come evidenzia il presidente del sindacato italiano balneari, Antonio Capacchione – per non perdere fette importanti della domanda turistica internazionale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments