NAPOLI – Il presidente del Calcio Napoli Aurelio De Laurentiis ha inviato una lettera al presidente della regione Vincenzo de Luca all’interno della quale ha illustrato il piano della società azzurra per riprendere gli allenamenti. Secondo il sodalizio azzurro presso il centro tecnico di Castelvolturno ci sarebbero tutte le condizioni di sicurezza e sanitarie per riprendere l’attività sul campo dei calciatori.

Ad annunciarlo nel corso della settimanale conferenza stampa il numero uno di Palazzo Santa Lucia che afferma:

“Ci è arrivata una richiesta dal Calcio Napoli per poter tornare a fare gli allenamenti.

Il presidente De Laurentiis mi ha mandato una lettera di sollecito e propone una ipotesi di lavoro estremamente interessante. Lo sport e anche gli allenamenti per le attività sportive di squadra non sono previste dal decreto nazionale.

De Laurentiis mi dice che il Napoli può allenarsi perché a Castel Volturno ci sono tre campi e la possibilità di distanziare gli atleti di 20 metri, dividendo la squadra in gruppi che si recherebbero a Castel Volturno in orari diversi tra loro, senza l’uso comune delle docce, con trasporto individuale di ognuno di loro.

Ci sono tutte le condizioni per consentire gli allenamenti al Napoli. Ho detto a De Laurentiis che sottoporremo la sua proposta alla task force sanitaria ma credo che potremmo accettarla.

Se vengono garantite, come il presidente ci ha anticipato, tutte le norme di sicurezza, credo che sia ragionevole che nel momento in cui apriamo i cantieri e le fabbriche possiamo consentire anche gli allenamenti al Napoli Calcio affinché la squadra sia pronta per una eventuale ripresa del campionato, ma per questo ovviamente decide il Governo.

De Laurentiis ha detto che ci saranno due tamponi ogni settimana, credo che anche e soprattutto lui abbia interesse a tutelare la sua squadra”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments