coppa-uefa-champions-league

NAPOLI (fonte sscn.it) – Il Napoli batte la Fiorentina e ipoteca la Champions. Gli azzurri riuspondono alla Juve che con un rigore dubbio aveva battuto 24 ore prima l’Inter allo Stadiuum.

Musica diversa però rispetto a 3 anni fa quando il Napoli di Sarri si sciolse al Franchi perdendo lo scudetto in albergo.

Ieri gli azzurri sono scesi in campo eccome e se ne è accorta la Fiorentina annichilita da una prova a mille all’ora.

Sugli scudi Insigne e Osimhen che trascinano gli azzurri con un rigore e una prestazione sontuosa impreziosita dal gol di Zielinski.

Uno 0-2 che lancia il Napoli verso l’Eruopa che conta. Mancano 90 minuti, bisogna battere il Verona per riascoltare la canzone della Champions.

Bisogna tenere alta la tensione lo sa Gattuso e lo sa ADL che ieri a fine gara ha fatto i complimenti a tutto il gruppo squadra e ha ricordato a tutti di restare concentrati per centrare l’obiettivo che con un eventuale sconfitta del Milan a Bergamo potrebbe essere anche più ghiotto economicamente.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments