Ancelotti: “Teniamo alla Coppa Italia, daremo il massimo!”

0
ancelotti

NAPOLI (fonte sscn.it) – “La Coppa Italia è una competizione alla quale teniamo e siamo pronti ad affrontarla con grande concentrazione”.

Carlo Ancelotti parla in conferenza stampa alla vigilia del debutto azzurro in Coppa contro il Sassuolo per gli ottavi di finale.

Il primo argomento però è quello che ha caratterizzato questi giorni: il razzismo negli stadi.

Il tecnico del Napoli con le sue parole ha scosso anche l’attenzione istituzionale.

“Voglio precisare che quello del razzismo non è un problema solo del Napoli, è un problema sociale e culturale del calcio italiano.

Noi siamo stati colpiti nella gara con l’Inter e lo abbiamo rimarcato. C’è un protocollo che secondo noi non è stato rispettato durante la partita di San Siro, come dichiarato anche da organi più autorevoli”.

“Noi non abbiamo chiesto di sospendere le partite ma che venga interrotta momentaneamente la gara quando si verificano cori discriminatori.

L’Italia rispetto ad altre Nazioni è indietro nell’affrontare questo tema e credo che con l’intelligenza e la creatività che appartiene al popolo italiano si riuscirà ad affrontarlo e risolverlo con la volontà comune”

“Ribadisco che non è un problema del Napoli, noi piuttosto ci sentiamo coinvolti per cercare di debellare questo malessere che abbraccia soprattutto la sfera politica e sociale”.

Si torna al discorso tecnico.

“Domani avremo vari assenti. Hamsik e Mertens non sono al meglio, così come Albiol. Verdi è squalificato. Domani non giocherà neppure Allan, come preventivato, perché ha avuto dei giorni di permesso in più per rientrare dal Brasile in accordo con la Società. Così come è avvenuto con Ospina”

“Detto ciò, inizia per noi la Coppa Italia nella quale vogliamo fare bene ed arrivare fino in fondo. E’ un torneo breve al quale teniamo. La squadra sta bene, siamo molto concentrati e domani vogliamo fare una bella prestazione contro un avversario molto insidioso quale è il Sassuolo”.

Giocheranno Milik e Insigne?

“Milik sta trovando condizione, convinzione e fiducia e credo sia destinato a crescere nella seconda parte di stagione. Sinora è stato trattato con riguardo perché proveniva da due anni di semi inattività per due infortuni. Adesso credo che potrà esprimersi meglio e anche con maggiore minutaggio”.

“Lorenzo ha disputato una prima parte di stagione splendida. E’ un campione che darà ancora di più con il passare del tempo. Domani giocherà”

Accadrà qualcosa nel mercato di gennaio?

“Non credo. Quest’anno è stata fatta una campagna acquisti improntata sui giovani quali Meret, Fabian, Verdi, Younes. Adesso cercheremo in futuro di rinforzare la rosa secondo le nostre idee”.

“E’ possibile che Rog possa andare in prestito, ma non è ancora certo. Per il resto non mi aspetto nessun movimento. Ho a disposizione una rosa forte che mi dà grandi garanzie sia tecniche che qualitative”

Convocato anche il giovane Primavera, Gialunca Gaetano:

La convocazione è un premio per un ragazzo che ha mostrato tante qualità anche in ritiro. E’ giusto dare spazio ai giovani che si mettono in luce”

Campionato, Coppa Italia ed Europa League: avete dato una priorità?

“Non c’è una priorità anche perché non c’è possibilità di scegliere. Il campionato non dipende solo da noi perché c’è la Juventus davanti, mentre in Coppa Italia e in Europa League dipende soprattutto da noi. Quindi proveremo a dare il massimo in ogni competizione”.

“Abbiamo una rosa che secondo me crescerà nei prossimi mesi con degli uomini che possono dare ancora di più nella seconda parte di stagione. Secondo me molti calciatori di questo gruppo hanno ampio margine di miglioramente e presto riusciranno ad esprimersi al cento per cento…”

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami