festa azzurri

NAPOLI (fonte sscn.it) – Peccato per il gol subìto, però poi siamo stati bravi apareggiare e comandare il gioco”. Questo il commento di Kalidou Koulibaly dopo la sfida contro il Paris Saint Germain.

“E’ sempre difficile giocare contro campioni di questo livello, ma noi abbiamo dimostrato di essere alla loro altezza sia a Parigi che stasera”.

“Abbiamo iniziato bene, eravamo in controllo della partita, purtroppo è capitato quell’episodio proprio nel recupero di primo tempo che ci ha sorpreso”.

“Non abbiamo però avuto un contraccolpo e siamo stati bravi a riprendere la partita in mano. Il pareggio è meritato, siamo stati coraggiosi e non ci siamo mai fatti intimorire. Questa è una bella prova di carattere da parte nostra”.

Oggi hai vinto la sfida contro Neymar:

“Ringrazio tutti per i complimenti, io amo i duelli individuali anche se giustamente il mister non vuole perchè bisogna difendere di squadra. Devo essere più lucido e meno impulsivo, ma devo dire che mi sento bene e sono contento della mia prestazione”.

Poi belle parole dedicate ad Ancelotti: “E’ un allenatore che mi colpisce giorno per giorno. Sin da quando l’ho visto nei primi giorni andare a salutare tutti i giovani della Primavera prima di iniziare l’allenamento, sono rimasto ammirato. Ne parlo spesso anche con mia moglie: da grande vorrei avere la stessa saggezza di Ancelotti. E’ un grande uomo ancor prima che un allenatore vincente”.

“Un pareggio che può essere prezioso alla fine”. Lorenzo Insigne ancora protagonista con la rete che ha fissato l’1-1 tra Napoli e PSG.

“Non voglio fare polemica ma secondo me il gol loro era oltre il tempo di recupero. Comunque siamo stati bravi a reagire e il pari è meritatissimo”.

Ti sei preso la responsabilità del rigore contro Buffon:

“Sì, diciamo che avevo un po’ di ansia perchè Buffon mi conosce bene. In Nazionale calcio spesso i rigori in allenamento contro di lui. Però è andata bene, ogni rigore ha sempre una tensione particolare, contro qualsiasi portiere. Ho tirato in maniera forte e precisa e sono felice”.

“Adesso godiamoci questo bel punto e guardiamo avanti, c’è il Genoa sabato e dobbiamo subito riprendere il cammino in campionato”.

“Stasera abbiamo dimostrato la forza del nostro gruppo”. Questa l’analisi di Mario Rui al termine della gara del San Paolo.

“Probabilmente questa rosa non ha le stesse individualità di altre nostre avversarie, ma come squadra e come gruppo non siamo secondi a nessuno”.

“Stiamo disputando una grande Champions, siamo testa a testa con PSG e Liverpool per il passaggio del turno e possiamo farcela”.

“Abbiamo giocato un’altra partita di ottimo livello contro un PSG pieno di campioni. Questo significa che il nostro segreto è la solidità del gruppo. Adesso ne mancano due alla fine, daremo il massimo e siamo convinti di arrivare lontano”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments