callejon_napoli_esulta_2016_2017_750x450

NAPOLI (fonte sscn.it)- “Contro la Juve ci aspettano due sfide difficili ma anche esaltanti e affascinanti. Vogliamo ottenere il massimo”. Josè Callejon è chiaro e diretto ai microfoni di Radio Kiss Kiss. L’attaccante azzurro parla anche del match contro l’Empoli e della prestazione azzurra contro il Real Madrid, sua ex squadra.

“A Empoli abbiamo fatto un primo tempo meraviglioso, dovevamo andare in campo con la stessa testa anche nel secondo tempo perché le partite possono decidersi anche nel finale e noi siamo calati un pochino, ma il successo è giusto perchè lo abbiamo meritato”. Si ritorna al doppio confronto con il Real e ai complimenti ricevuti dal Napoli: “Nella doppia sfida siamo stati in partita e ce la siamo giocata anche mettendoli sotto. Potevamo segnare il 2-0 in casa, abbiamo avuto le opportunità, poi il calcio è fatto anche di dettagli ed episodi. Ma ciò che mi ha colpito è che alla fine alcuni calciatori del Madrid mi hanno detto che non avevano mai affrontatouna squadra che gioca bene come il Napoli e questo per noi è un orgoglio”. “Siamo consapevoli di essere un gruppo di qualità e che possiamo competere con tutti se giochiamo come sappiamo. Vogliamo conquistare il secondo posto perché quello è il nostro obiettivo. E cercheremo di dare il massimo per poter giocare la finale di Coppa Italia”. Tutta la città sta aspettando la prima settimana di aprile con il doppio duello contro la Juve: “La Juventus è una grande squadra ma anche noi, se giochiamo con la giusta mentalità siamo anche noi una grande squadra. Sarà una doppia sfida molto difficile ma cercheremo di ottenere il massimo. Vogliamo un San Paolo strapieno per entrambe le sfide per fare grandi cose tutti insieme”. “Vincere a Napoli sarebbe un sogno per tutti noi. Ci proviamo e ci proveremo sempre in futuro e speriamo di avere opportunità per regalare vittorie ai tifosi azzurri”. Poi un pensiero alla nostra città anche legato ad un messaggio molto commovente scritto sui social dalla moglie Marta: “Io amo Napoli e anche mia moglie è innamorata di questa città, lo ha scritto anche ed io l’ho aiutata perchè per noi vivere qui è stupendo. Il primo impatto non è semplice, poi giorno dopo giorno scopri un popolo meraviglioso ed un ambiente incantevole. E’ davvero un luogo fantastico per vivere e giocare al calcio”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments