lana2013

NAPOLI (fonte sscn.it)– “Era una partita difficile e volevamo vincerla per rimanere in alto”. Josè Callejon ha segnato il gol del sorpasso all’Olimpico nell’esaltante rimonta contro la Lazio. Questo il suo commento del match.

 

“Abbiamo giocato contro una squadra forte con calciatori di qualità. Abbiamo lottato e sofferto nel primo tempo, ma poi siamo venuti fuori nella ripresa ed abbiamo meritato il successo”.

“Volevamo proseguire la striscia positiva di risultati per rimanere in alto nella classifica. Ci siamo riusciti e siamo contenti, ma sappiamo anche che la strada è molto lunga”.

Sinora sembra un duello Juve e Napoli…”E’ presto per dare giudizi perchè siamo appena alla quinta giornata. Ciò che ci interessa è crescere, eliminare alcuni errori che in passato ci hanno condizionato e proseguire sul nostro percorso partita dopo partita”.

“Sono contento per il gol e per la vittoria, ringrazio la squadra per l’aiuto che mi dà in ogni gara”. Dries Mertens questa serata non se la dimenticherà mai, come indimenticabile sarà il suo pallonetto capolavoro che ha infiammato l’Olimpico azzurro. Dries racconta la prodezza:

“Ho subito capito che il pallone sarebbe rimasto lì, quindi l’ho roncorso e girato di spalle ho subito tirato verso la porta. Ho visto che il portiere era fuori dai pali e non ci ho pensato su. E’ andata bene”.

“Il gol è stato bello ma ciò che contava stasera era vincere su un campo difficilissimo. Abbiamo reagito da squadra vera ed abbiamo meritato di prendere i tre punti”.

Sul suo momento magico: “Io sto bene, nel ruolo di attaccante centrale mi trovo a mio agio e ringrazio la squadra per il supporto che mi dà ogni volta. Siamo un gruppo unito e vogliamo proseguire così. Se otteniamo questi risultati è soprattutto merito del gioco collettivo che esprimiamo”.

“E’ stato un successo meritato, abbiamo rimontato giocando bene e siamo molto contenti per questi 3 punti pesanti”. Jorginho ancora protagonista di un’ottima prestazione impreziosita dal rigore del 4-1 finale all’Olimpico.

“Il primo tempo è stato difficile e sofferto, ma è ovvio che sia così perchè la Lazio è una squadra molto solida e io credo che pochissime squadre verranno a vincere su questo campo”.

“Nell’intervallo ci siamo parlati ed eravamo convinti che proseguendo a tenere il possesso palla ed alzare il ritmo potevamo rimontare. E’ andata così perchè quando riusciamo a fare tutto in velocità diventa difficile poi frenare i nostri attaccanti”.

“Forse abbiamo sbagliato qualcosa sul gol subìto, ma nel complesso il successo è meritato e ci consente di restare in vetta alla classifica”.

Sul duello con la Juve: “Noi dobbiamo restare coi piedi per terra. Siamo appena alla quinta giornata, il nostro compito è quello di lavorare e proseguire con la massima concentrazione sulla nostra strada”.

Poi la dedica del cuore. “Ho dedicato il gol e una maglia ad uno dei miei migliori amici che ha perso il padre pochi giorni fa…”.

“Ieri abbiamo superato un esame di maturità all’Olimpico”. Kalidou Koulibaly parla ai microfoni di Radio Kiss Kiss all’indomani della splendida rimonta del Napoli contro la Lazio.

“Vincere su un campo così difficile e contro un avversario così forte non è semplice e non è da tutti. Ci siamo riusciti e siamo contenti per la prestazione”.

“Nel primo tempo abbiamo avuto qualche difficoltà, ma sapevamo che potevamo rimettere la partita dalla nostra parte. Nell’intervallo Sarri ci ha detto di stare tranquilli e che sarebbe bastato segnare un gol per poter poi ribaltare la gara successivamente. Così è andata”.

“Mi fa piacere di aver segnato io il gol che ci ha permesso di pareggiare. E’ merito della squadra e degli schemi che proviamo su calci piazzati con il mister. E’ stata una rete importante perchè poi ci siamo espressi ai nostri livelli meritando il successo”.

Cosa vi ha detto Mertens dopo il gol capolavoro? “Lui era tranquillo, noi siamo rimasti tutti entusiasti di quella magia, ma lui ha detto che gli sembrava un gol normale. Dries è un campione e ormai segna da ogni posizione”.

E’ corsa scudetto a due con la Juve? “No, è presto, siamo all’inizio. Per quanto ci riguarda noi oggi abbiamo già voltato pagina, siamo concentrati sulla gara contro la Spal che sarà molto impegnativa. Pensiamo solo a noi stessi ed a fare sempre il massimo”.

“E’ questa la giusta mentalità per proseguire su questa strada. Siamo cresciuti, abbiamo imparato a soffrire con maggiore resistenza e dovremo lottare contro tutti. Ci sono varie squadre che puntano al titolo e noi vogliamo giocarcela con loro. Per adesso pensiamo solo alla prossima gara e lavoriamo con grande intensità come sempre”

 

 
{youtube}SMcQBv-KJ5k{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments