HIGUAIN_INTERVISTE

NAPOLI – Che un calciatore lasci un club per farne parte di un altro nel gioco del calcio ci sta ma bisogna sempre vedere quale calciatore, ma soprattutto quale club. Nella meravigliosa città di Napoli a quanto pare, questa regola non funziona. Gonzalo Higuaìn​ ​(​ex centravanti del Napoli con un primato di 36 gol)​ ha scelto di lasciare la squadra che lo ha reso un divo per approdare in terra piemontese e far parte dell’acerrima nemica ormai da decenni dei partenopei ossia la Juventus.

Questa partenza, tra l’altro avvenuta in modo non proprio trasparente e rispettosa, ha suscitato nel popolo dei tifosi una reazione negativa nei confronti dell’ex beniamino considerato il modo con cui ha lasciato la città ed i tifosi  “scappando” quasi come un cagnolino con la coda tra le gambe, suscitando così una pungente ironia. Definito in o​g​n​i modo da “l*** a sam****”, addirittura sugli scontrini fiscali un messaggio diretto o chi di lui ne ha fatto un manichino appeso ad un balcone.Mario Pelliccia (speaker di Radio Punto Zero), è partito con la sua troupe da Napoli fino a Torino ed ha pensato bene di fare un omaggio ai tifosi juventini, ma qualcosa non è andato bene per i malcapitati che si sono visti consegnare tra le mani, la maglia azzurra autografa da Higuain suscitando così strane reazioni.  ​

{youtube}YLoctXIDxtw{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments