combo_sarri_delaurentiis_napoli_2016_2017_750x450

NAPOLI (di Raffaele De Lucia)– Non c’era la folla festosa e urlante di due giorni fa giovedì mattina a Capodichino ad attendere il ritorno del Napoli da Madrid. Il 3-1 inflitto dai blancos di Zidane ha smorzato l’entusiasmo della vigilia. In città si percepiva un’atmosfera dimessa, tra quello che poteva essere e non e stato e il sogno non ancora abbandonato di una possibile “remuntada”.Le parole di De Laurentiis nel dopo partita hanno destabilizzato l’ambiente.

L’attacco a Sarri e alla squadra non se lo aspettava nessuno. Ma si sa il patron azzurro ha spesso uscite a gamba tesa degne del più scorbutico difensore d’altri tempi.Un modo per tenere sulla corda i suoi? O semplicemente una delusione smaltita male a caldo in diretta tv. Nelle prossime ore Sarri e la squadra così come i tifosi attendono un chiarimento che possa ricompattare un’ambiente oggi col morale sotto i tacchi.C’è da preparare la sfida col Chievo e da vivere col piede sull’acceleratore ancora tre mesi e mezzo di stagione. In città abbiamo raccolto l’umore della gente…

{youtube}D08a4CyQDtI{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments