Il Napoli travolge la Lazio 5-2 e continua la sua marcia di avvicinamento alla zona Champions League che ora dista solo due punti. La partita è dominata dagli azzurri e la Lazio si fa vedere soltanto nella parte centrale della ripresa, quando trova due gol in cinque minuti e si illude di poter raddrizzare il risultato.

Il Napoli trova dopo appena 7′ il gol del vantaggio grazie a un calcio di rigore trasformato da Insigne.

Dopo quattro minuti Mertens serve sulla destra Politano il quale entra in area di rigore e batte Reina con una conclusione rasoterra.

Nella ripresa gli azzurri vanno in gol al 7′ ancora con Insigne che conclude con un pallonetto che scavalca Reina.

La partita sembra chiudersi al 19′ quando Mertens, servito da Zielinski, insacca con un tiro a giro dal limite dell’area di rigore.

Ma la Lazio non molla.

Al 25′ segna Immobile servito in verticale da Pereira e al 29′ Milinkovic-Savic accorcia le distanze trasformando un calcio di punizione dal limite.

I biancocelesti, però, non fanno in tempo ad organizzarsi che una Napoli va ancora in gol con Osimhen, entrato al posto di Mertens, lanciato da Lozano, che ha sostituito Politano.

Dopo la vittoria contro la Lazio, il presidente del Napoli torna a twittare: “Un grande spettacolo. Continuiamo così!”(ANSA).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments