21.6 C
Napoli
sabato 20 Agosto 2022

Il Napoli pareggia la prima amichevole in Abruzzo

-

NAPOLI (fonte sscn.it) – Il Napoli pareggia la prima amichevole internazionale al Patini contro l’Adana per 2-2. Il risultato conta relativamente perchè gli azzurri comandano gioco e campo per oltre un’ora e poi subiscono il sorpasso per due rigori ma hanno la forza e l’impeto di pareggiare al 90esimo. Napoli che parte forte, colpisce una traversa con Rrahmani e crea varie palle gol. Nella ripresa il giusto premio per la mole di azioni profusa arriva con la rete di Lozano in spaccata servito da un cross delizioso di Kvaratskhelia. Il georgiano mostra ancora il suo talento anche più tardi quando entra in area tra due difensori e calcia di destro teso, il portiere salva. Per 70 minuti un Napoli davvero autorevole e intenso. Poi al 74′ Meret esce su Balotelli e lo tocca: rigore che segna lo stesso Mario. Poi ancora rigore poco dopo per fallo di Olivera: Sari segna il 2-1. Al 90esimo il giusto pareggio azzurro con destro di Zerbin e palla che prima viene deviata da Zerbin e poi da Cokctalis per il 2-2. Il Napoli dà segnali di progresso fisico e atletico e aspetta adesso il secondo test internazionale contro il Mallorca domenica.

IL COMMENTO DI SPALLETTI

“Il test è andato bene perchè innanzitutto nessuno si è infortunato. Poi abbiamo giocato contro una squadra abituata alla lotta”. Luciano Spalletti è soddisfatto della prima amichevole internazionale del Napoli contro i turchi dell’Adana

“Noi abbiamo messo questa gara nella scaletta allenamenti per progredire di condizione, non l’abbiamo certo preparata come partita a se stante. Ma nonostante questo non ci siamo risparmiati, abbiamo creato tanto ma abbiamo sbagliato gol anche semplici. Poi sui rigori abbiamo un po’ di responsabilità, ma in generale tutto bene”.

“Ripeto potevamo fare di più quando avevamo il possesso palla, ma a volte ci siamo innervositi e non abbiamo fatto le scelte migliori, però il rendimento della squadra è stato molto buono”

“Ho voluto schierare subito Gaetano, anche se non da centrale, e mi ha dato buone risposte. Poi nela ripresa ho inserito Ambrosino per dargli la possibilità di testare anche una dimensione più ampia e fargli sentire la differenza”

Soddisfatto dell’arrivo di Kim?

“Sono contento perchè è un ottimo giocatore. Va valutato nel nostro calcio ma già conoscendolo oggi ha mostrato grande disponibiltà e grande carattere”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x