abbo16202

NAPOLI (Foto fonte sscn.it)- Il Napoli ha presentato la campagna abbonamenti 2016-2017. Una brutta sorpresa per gli storici abbonati: ci sarà un solo prezzo per vecchi e nuovi tesserati, con un sensibile aumento dei costi per chi è in possesso della tessera del club da anni.Per gli abbonati alla stagione precedente alla 2015-2016, infatti, gli aumenti saranno di 75 euro per la Curva, 180 per i Distinti, 200 per la Nisida e 360 per la Posillipo. Diritto di prelazione per l’acquisto dei biglietti per la Champions League.“C’è un lieve aumento, ma i nostri prezzi sono più bassi rispetto a quelli di altri club”, ha detto il dirigente Formisano.

Gli aumenti sono di circa il 30 per cento. Lo scorso anno gli abbonati erano stati 6mila, 2mila in meno rispetto alla stagione precedente. I prezzi erano bloccati dalla stagione 2011-2012.Durante la presentazione della campagna abbonamenti per la prossima stagione, il dirigente Formisano ha fatto riferimento alle prossime amichevoli degli azzurri: “Faremo un’amichevole il 1 ed un’altra il 7 agosto al San Paolo, poi altre due sfide con avversarie internazionali all’estero per dare modo anche al terreno di gioco di Fuorigrotta di recuperare al meglio in vista dell’inizio della prossima stagione”.A supportare la campagna abbonamenti lo spot di Enzo e Sal di Made in Sud.“De Laurentiis pensa a farsi il bagno a Ischia con Zucchero, come riporta Il Golfo, e, intanto, ha preparato un bel bagno anche per i tifosi del Napoli che non vorranno rinunciare all’abbonamento”.Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, per i quali “il presidente de Laurentiis, che non sta certo brillando in questa prima parte di calciomercato visto che ha acquistato solo Tonelli, ha deciso di aumentare del 30% gli abbonamenti, senza tener conto delle difficoltà che potrebbero incontrare i tifosi del Napoli”.“E’ chiaro che l’abbonamento è una spesa voluttuaria, una di quelle a cui si può rinunciare in un periodo di crisi economica, ma per molti napoletani il Napoli è una vera e propria fede e un aumento così considerevole, tutto d’un colpo, somiglia molto a una speculazione su una passione irrefrenabile” hanno concluso Borrelli e Simioli invitando “il presidente a ripensarci e a riportare i prezzi sui livelli dello scorso anno, per venire incontro ai tifosi”.

{youtube}BG-argwq6h0{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments