NAPOLI (Fonte sscn.it) – Il Napoli perde il secondo test contro il Barcellona per 4-0 ad Ann Arbor. Un risultato netto, ma che comunque va filtrato dalle contingenze e dalla dimensione contestuale. Oltre a trattarsi di calcio d’agosto, con tutte le valutazioni del caso, va anche considerato che gli azzurri hanno tenuto testa ai catalani per l’intero primo tempo, allorquando hanno anche avuto l’occasione di passare per primi. Poi, ad inizio ripresa, il Barca segna con un gol che il VAR avrebbe annullato per un netto fuorigioco di Griezmann, prima che Suarez infilasse l’1-0. Un’ombra di sospetto fuorigioco grava anche sulla seconda rete. E una volta in discesa, il resto è ascrivibile alla imponente forza d’urto di una delle squadre più forti del Mondo che è capace di far propria qualsiasi partita in ogni momento del match in maniera spettacolare quanto rapace. Proprio per questo motivo vanno elogiati gli azzurri che nel computo delle due sfide hanno giocato per 3 tempi su 4 alla pari di un avversario di statura mondiale. Si riparte da questo e dalle due pregevolissime prestazioni contro Liverpool e Marsiglia per trarre un bilancio più che positivo per il Napoli in questo tour de force internazionale. Adesso si torna a casa e si va dritti verso l’inizio della stagione. Tra due settimane è campionato: Fiorentina-Napoli, sabato 24 agosto. Comincia il countdown per una nuova emozionate avventura azzurra

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami