NAPOLI (fonte sscn.it) – Termina con il successo del Benevento, proprio all’ultimo minuto, il primo test del Napoli a Dimaro. Risultato che ha una valenza, ovviamente, relativa considerato il momento della stagione e i carichi di lavoro dopo la prima settimana azzurra in Trentino. E’ di Callejon la prima rete in Val di Sole con un bel diagonale all’incrocio dopo 20′. Poi il Benevento, più avanti come preparazione, risale e pareggia al 35′ con Coda.

Secondo tempo caratterizzato dalle numerose sostituzioni e dall’ingresso dei giovani della Primavera che Ancelotti premia per l’impegno mostrato in questi giorni di ritiro. A pochi secondi dal 90esimo giunge il gol di Vukic che firma il successo sannita.

Ora appuntamento a venerdì 19 luglio, sempre a Dimaro, per la seconda amichevole stagionale contro il Feralpisalò.

“Non pretendevo tanto da questo test. Abbiamo appena iniziato la preparazione e più avanti proseguiremo con i carichi di lavoro”. Carlo Ancelotti parla dopo la prima amichevole del Napoli a Dimaro contro il Benevento.

“La prima parte di gara l’abbiamo interpretata abbastanza bene, la squadra ha creato più palle gol e non siamo riusciti a concretizzarle tutte. Ma le valutazioni sono comunque relative in questo momento. Sicuramente dobbiamo finalizzare meglio e questo era un aspetto ricorrente anche nella scorsa stagione”

“Stasera ci siamo focalizzati più sui singoli anche per capire come comportarci in sede di mercato e, nel caso di alcuni, dove riuscire a impiegarli”.

“La crescita della squadra me l’aspetto nel corso del ritiro. Poi arriveranno altri calciatori con l’andar del tempo e cercheremo di portare l’intera rosa al top per l’inizio della stagione”.

Ha già in testa il modulo per la prossima stagione?

“Io credo che il calcio non abbia tanti segreti. Partiremo col 4-4-2, poi varieremo in fase di possesso palla. Questa è l’idea, poi è chiaro che con l’arrivo di Manolas possiamo anche pensare una costruzione di gioco con 3 difensori in fase di impostazione”.

“Per il resto il sistema di gioco deve essere flessibile anche considerando come si schiera la squadra avversaria. La cosa alla quale puntiamo è quella di avere almeno due calciatori per ruolo in modo da poterci garantire alternative sempre valide”

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments