NAPOLI (fonte sscn.it) – Il Napoli vince al Velodrome e si prende anche il secondo test internazionale.

Gli azzurri battono il Marsiglia con un gol che da solo vale l’intera copertina della sfida. Insigne illumina, Callejon ricama e Mertens fulmina. Un gol a tre tocchi come quelli che sono nelle brame e nei desideri di ogni allenatore.

Oggi si definisce azione da playstation, un tempo meno tecnologico e più romantico si definivano reti da manuale.

Lorenzo taglia il campo con una bisettrice profonda e precisa, Callejon con un tocco di prima ammortizza il pallone per l’inserimento a rimorchio di Dries che chiude di destro nell’angolo più lontano.

Applausi senza remore per un gol da caratteri cubitali.

C’è tanto Napoli stasera al Velodrome e c’è anche il debutto dal primo minuto di Elmas che lascia con gli occhi sbarrati per personalità e tecnica.

La partita non ha storia, ma quello che più colpisce è la scioltezza con la quale gli azzurri dettano e ricamano gioco.

E’ ancora calcio d’estate, ma sono segnali propedeutici ad una consapevolezza di spessore. Dopo il successo contro il Liverpool, il Napoli raddoppia e batte anche il Marsiglia.

Adesso si va negli States contro il Barcellona, prima nella notte tra mercoledì e giovedì, poi nella serata di sabato, “andata e ritorno”.

Nobiltà ed emozioni in questa magico agosto azzurro scandito dal sogno americano.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami