Il Napoli vince in rimonta: 2-1 alla Sampdoria (VIDEO)

0

NAPOLI (fonte sscn.it) – Il Napoli si impone 2-1 sulla Sampdoria in rimonta (gol di Lozano e Petagna) dopo un brutto primo tempo nel quale la Sampdoria va in vantaggio con Jankto. il Napoli resta terzo in scia all’Inter in attesa di Genoa-Juve.

Per la prima volta in campionato nello stadio dedicato a Maradona, gli azzurri soffrono nel prima frazione di gioco ma nel secondo tempo Gattuso attua i cambi giusti e la partita cambia: Lozano diventa protagonista e fa vincere la sua squadra.

GATTUSO

“L’importante è averla vinta, eravamo coscienti della difficoltà della gara”. Gennaro Gattuso commenta così il successo azzurro sulla Samp.

“Non era assolutamente facile oggi riuscire a recuperare tutte le energie dopo la sfida di coppa contro il Real Sociedad”.

“Sapevamo che ci sarebbe stato da soffrire, ma siamo stati bravi a cambiare marcia nel secondo tempo. Nel primo meritavamo di star sotto, non siamo riusciti ad esprimerci ed in certi momenti abbiamo fatto errori anche individuali”.

“Ci sta che si possa sbagliare partita, qualche uomo ha giocato sotto tono ma è una cosa comprensibile. Ciò che è fondamentale è riuscire a risalire, non stare lì a lamentarsi e reagire come abbiamo fatto oggi”.

“La Samp è ben organizzata, Ranieri è un allenatore di grande esperienza e oggi ci ha messo in difficoltà. E’ stata una prova di carattere e di lotta, un successo che ritengo importante anche per l’aspetto mentale”.

PETAGNA

“Questo gol mi rende felice, lo dedico ai miei genitori”. Andrea Petagna e la sua dedica del cuore. L’attaccante azzurro ha segnato il gol del sorpasso contro la Samp.

“E’ stata una vittoria molto importante anche per come è venuta. Sono davvero contento per aver segnato e dedico la mia felicità a mio padre e mia madre. E’ grazie a loro che ho proseguito a giocare a calcio, avevo deciso di mollare e invece per merito loro sono ruscito a rialzarmi e fare oggi il calciatore”.

“Dopo il gol ho abbracciato il mister perchè mi aveva detto che avrei segnato. Gattuso vuole che entriamo a duemila all’ora in campo, ti dà grande carica. Questo per me è una grande spinta a migliorarmi sempre. So che devo continuare a lavorare tanto per poter rendere al massimo”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments