NAPOLI (fonte sscn.it) – Uno splendido destro di Insigne all’incrocio inchioda il pareggio nei minuti di recupero. Una carezza d’autore che chiude la parabola liddove ci si arriva solo con la fantasia.

E’ il bagliore in fondo alla notte del “Diego Armando Maradona”, nell’ultimo match dell’anno.

Il Napoli riprende il Toro gettando anima e cuore nello slancio finale di una sfida difficile e impervia.

Segna per primo un napoletano che però gioca dall’altro lato: Armando Izzo. Tiro al volo coraggioso quanto fortunato.

Poi l’assalto impetuoso fino al colpo da artista di Lorenzo. Finisce 1-1. Si riprende con l’anno nuovo, nella speranza e lo slancio di un futuro sempre più azzurro.

GATTUSO

“Il pareggio ce lo teniamo stretto, abbiamo rischiato tanto”. Gennaro Gattuso commenta il match contro il Torino.

“Siamo arrivati scarichi a quest’ultima gara di un lungo ciclo. Oltretutto mancano continuamente giocatori importanti e dobbiamo sempre inventarci soluzioni”.

“Giocare ogni tre giorni per mesi, alla fine si sente nelle gambe e nella testa.Bisogna avere una condizione sempre al top e su questo purtroppo non ci siamo ancora”.

“Anche io non sto vivendo un momento facile per il problema all’occhio, ma sto meglio e ho voglia di reagire. In questo momento la squadra non è brillante, ma ci prendiamo questo punto e guardiamo all’anno prossimo”

INSIGNE

“Potevamo e dovevamo fare di più”. Lorenzo Insigne protagonista con uno strepitoso gol che ha fissato il pareggio nel recupero contro il Toro.

“E’ stato un bel gol e sono felice, però per me sono più due punti persi che uno guadagnato”.

“Tutti dobbiamo riuscire a essere più incisivi, non possimao ancora perdere occasioni e scipuare punti”.

“Adesso c’è qualche giorno prima di ricominciare e bisogna riflettere e ricaricarci perchè non possiamo più sbagliare. Bisogna riprendere su un cammino positico per dimostrare il nostro valore”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments