f7e81841767f3163ccf2c20024c11c3c

NAPOLI – “Stiamo vivendo una piccola crisi di risultati e di sfortuna con le lesioni fisiche, giochiamo bene ma ci manca un giocatore che finalizzi l’azione”.

Lo ha detto Nikola Maksimovic parlando al sito web serbo “Mozzartsport” dal ritiro della sua nazionale. Maksimovic ha sottolineato come lo spogliatoio stia gestendo bene il momento difficile: “In un club importante come il Napoli – ha detto – la pressione c’è sempre, ma noi non la sentiamo”. Il difensore centrale arrivato dal Torino ha parlato anche del suo rapporto con il presidente De Laurentiis e con Sarri: “Onestamente l’ho visto due volte, è spesso all’estero per il suo lavoro nel cinema. Il Napoli ha fatto di tutto per acquistarmi e gliene sono grato. Sarri? Mi apprezza molto, mi seguiva da due anni e mi voleva anche ad Empoli. Sono arrivato a fine mercato e per questo non ho iniziato tra i titolari, devo imparare bene i nuovi movimenti”.”Prima che lasciasse il Napoli con Higuain andava tutto bene, poi lui ha scelto la Juve e questo ovviamente i tifosi non hanno potuto accettarlo. I napoletani sono legati ai calciatori onesti e nobili con la maglia azzurra”. Lo ha detto l’attaccante del Napoli José Callejon, nel corso di un’intervista a radio Onda Cero. Callejon, che è in ritiro con la nazionale spagnola ha parlato anche del ‘tradimento’ di Higuain, a cui era legato da amicizia risalente a quando i due giocavano insieme nel Real Madrid. Un’amicizia che invece Callejon ha cementato con Reina: “A tavola mi siedo sempre vicino a lui – ha spiegato – siamo inseparabili. E’ il ‘capo'”.(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments