NAPOLI (fonte sscn.it)- Il 18 dicembre deve essere un giorno magico per il San Paolo. Mertens ha segnato 4 gol al Torino, e proprio il 18 dicembre del 1977 Beppe Savoldi segnò 4 reti al Foggia, in un match terminato 5-0. Dries, quindi, riporta il poker a Fuorigrotta a distanza di 39 anni.

L’ultimo calciatore azzurro a segnare 4 gol, invece, fu Edinson Cavani, ma in Europa League in Napoli-Dnipro terminato 4-2 al San Paolo l’8 novembre del 2012. “Una partita splendida, sono felice di questa giornata fantastica”. Dries Mertens è l’uomo della domenica: 4 gol ed una prestazione da favola. “Sono talmente felice che mi sento confuso. Non riesco ancora a rendermi conto di quello che ho fatto e di questa gioia immensa. Dovrò rielborare quando torno a casa tutte queste emozioni tutte insieme” “Sto molto bene fisicamente, ringrazio la squadra che mi sta aiutando ad esprimermi bene ed il mister che mi sta dando tanta fiducia. Gioco in una squadra eccezionale e vogliamo proseguire così. Stiamo esprimendo un calcio quasi perfetto”. “Giochiamo benissimo, facciamo risultati e stiamo facendo prestazioni splendide, bisogna continuare così”. Piotr Zielinski mostra tutta la sua carica e l’orgoglio per questo momento azzurro. “Oggi abbiamo meritato di vincere e già dopo mezzora avevamo pienamente la partita in mano. Ci stiamo esprimendo su grandi livelli, abbiamo segnato 5 gol sia a Cagliari che oggi e stiamo attraversando un periodo di grande condizione”. “E’ un momento importante della stagione, noi dobbiamo continuare così e lavorare per crescere, siamo consapevoli della nostra potenzialità e sappiamo anche che proseguendo su questa strada possiamo arrivare lontano”. Cosa vi ha detto Sarri nello spogliatoio: “Beh, era soddisfatto ma anche arrabbiato. Ci ha detto che non si possono prendere gol così e sappiamo benissimo che ha ragione. Dobbiamo eliminare certe ingenuità perchè poi per il resto giochiamo un grande calcio”. 

{youtube}dN-U9_5st0Y{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments