fallopositanohiguain_201601291400_400x265

NAPOLI (di Fabio Rosano)- Inizia subito con dei grattacapi la settimana azzurra. Questo pomeriggio, nel corso della seduta di allenamento Higuain è stato costretto a lasciare il terreno di gioco dopo uno scontro con un compagno di squadra durante la partitella in famiglia. Una botta alla caviglia destra. Immediati i soccorsi da parte dello staff medico che hanno applicato al piede del Pipita la borsa col ghiaccio. Il numero 9 azzurro è però uscito con le sue gambe dal terreno di gioco per accomodarsi negli spogliatoi. Nelle prossime ore potrebbero essere valutate con esami strumentali le condizioni dell’argentino. Sarri, come aveva paventato in conferenza stampa dopo la gara di Palermo, potrebbe pensare a Manolo Gabbiadini alla guida dell’attacco partenopeo con Callejon e Insigne ai suoi lati. ma il Pipita si sa non vuole mai mancare e di sicuro stringerà i denti per essere in campo domenica. Una sfida delicata. 

Impegno da non sottovalutare in nessun modo per gli azzurri, visto soprattutto l’ottimo momento di forma che stanno vivendo gli uomini di Gasperini: sono infatti ben 18 i punti guadagnati dai rosso-blu nelle ultime 11 giornate.Ma se per il Genoa l’aver ritrovato una continuità di risultati e l’essersi staccato con decisione dalle zone meno nobili della classifica è un traguardo che può soddisfare in pieno, ciò non si può dire allo stesso modo per il Napoli, che ha l’obbligo di restare sempre sul pezzo per poter continuare la sua rincorsa alla Juventus. Higuaìn e compagni sono infatti ben coscienti del fatto che questo potrebbe rivelarsi un turno estremamente favorevole nell’economia del campionato, dal momento che la squadra di Massimiliano Allegri dovrà affrontare un non semplice derby col Torino in trasferta che potrebbe essere condizionato, in un senso o nell’altro, dal ritorno degli ottavi di Champions che attende i bianconeri questa sera all’Allianz Arena in casa del Bayern. Si tratta dunque di un’occasione da sfruttare per il Napoli, che oggi svolgerà una doppia seduta a Castel Volturno per preparare al meglio la sfida del San Paolo di domenica sera. Buone notizie per mister Sarri, che potrà contare su tutta la rosa a sua disposizione: molto probabile, però, che il tecnico decida di puntare dal primo minuto sugli stessi undici di partenza che hanno vinto a Palermo, tenendo così ancora una volta in panchina Dries Mertens a vantaggio di Lorenzo Insigne.Previsti circa 40 mila spettatori per questa sfida che celebrerà il 34esimo anno di gemellaggio tra le due tifoserie: c’è però da scommettere che il Napoli, dopo il fischio d’inizio, non si lascerà distrarre da romanticismi vari e attaccherà sin da subito la partita. Domenica ci sarà il grifone, ma è il Napoli la squadra che non vuole assolutamente smettere di volare. 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments