Poker del Napoli a Marassi…la rincorsa Champions continua! (VIDEO)

0

NAPOLI (fonte sscn.it) – Genova per noi. Con carattere, mentalità, forza, intensità, orgoglio e qualità. Il Napoli batte la Samp attingendo al corredo emotivo di una sfida in altalena, con vibrazioni sinusoidali e con il veleno nella coda. Il veleno invocato da Gattuso che è tutto nel morso degli ultimi minuti, quelli che segnano un sorpasso esaltante e definitivo. C’è tutto in questo duello giocato a 100 all’ora con scenari che si sovrappongono alla stregua di emozioni agli antipodi. Apre Milik con un avvitamento di testa da manuale. Poi c’è la prima gioia in azzurro di Elmas che festeggia con le lacrime la sua primizia. La Doria rientra in partita con un capolavoro di Quagliarella, il solito super gol di Fabio che mettendo in fila le reti segnati contro il Napoli potrebbe aprire, a fine carriera, una galleria di arte contemporanea. Poi c’è l’altra griffe dell’ex: Gabbiadini segna su rigore il 2-2. Manca poco più di un quarto d’ora, sembra finita ma invece da qui ricomincia il Napoli con una capacità caratteriale che connota le grandi squadre. Diego Demme entra e segna il suo primo gol con la nostra maglia, il secondo battesimo di giornata dopo quello di Elmas. Poi nel finale travolgente è Dries Mertens che la chiude in trionfo con un pallonetto prezioso e morbido che lo porta ancor più vicino ad Hamsik nella classifica dei bomber “all time”. E’ un Napoli deluxe che prosegue la sua marcia con i piedi a terra la testa all’insù. Finisce 4-2.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami