NAPOLI (fonte sscn.it) – Prima uscita in amichevole del Napoli nel ritiro in Abruzzo. Gli azzurri segnano 21 gol complessivi, 10 al Castel di Sangro e 11 a L’Aquila, ma la copertina se la prende la tripletta di Osimhen che al suo debutto segna a raffica tre volte in meno di dieci minuti infiammando l’entusiasmo e la fantasia dei tifosi al Patini.

Il Napoli vince il triangolare e prosegue la sua preparazione con la nota lieta dell’immediato ambientamento del suo nuovo bomber nigeriano che, ispirato probabilmente dall’Aquila, vola alto nell’immaginario collettivo mostrando velocità, tecnica e gran senso della porta. Chi ben comincia è a metà dell’opera. E soprattutto, Victor, è già nel cuore del popolo azzurro.

GATTUSO

“Sono soddisfatto di Victor, ma lasciamolo lavorare in tranquillità”. Rino Gattuso analizza la prima uscita in amichevole del suo Napoli con un occhio in particolare per il debutto felice di Osimhen.

“Quello che abbiamo visto stasera è relativo, quello che mi rende positivo è il lavoro che stiamo svolgendo in questi giorni, con applicazione e dedizione. E’ un primo step e dobbiamo proseguire”

“Osimhen si sta integrando bene, ha qualità, mezzi, sa quel che può fare e se continua ad impegnarsi così può incidere molto in campo”.

Abbiamo visto anche alternative al modulo classico dello scorso anno:

“Quello che vediamo adesso è frutto di idee che dovremo sviluppare col tempo. Voglio una squadra che sappia garantire spinta ma anche equilibrio. Abbiamo il dovere e l’intenzione di fare qualcosa di diverso, ma la coperta deve essere lunga e garantirci solidità”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments