sarri_maurizio_28

NAPOLI (fonte sscn.it)- “La sconfitta non la maritavamo, siamo stati puniti da errori e da espisodi, ma abbiamo giocato alla pari della Juve”. Maurizio Sarri sintetizza così il match di Torino con la Juventus.”La squadra mi ha soddisfatto per prestazione e atteggiamento. Siamo stati superiori all’anno scorso, quando giocammo in maniera più timida. Oggi abbiamo alzato il baricentro, abbiamo espresso buone trame, ci siamo rialzati subito dopo il primo gol sfortunato. Insomma i ragazzi mi hanno dato prova di grande intensità”.

“Ad un certo punto, forse, in avanti eravamo un po’ stanchi, per questo ho sostituito Insigne. Però è anche vero che sui gol della Juve sono pesati rimpalli ed errori piuttosto casuali. Soprattutto sul secondo gol avevamo la palla a centrocampo e l’abbiamo lasciata alla Juventus, però ripeto, la squadra ha fatto quello che doveva fare sotto il profilo del gioco”.”La squadra è giovane, possono esserci certe leggerezze, dobbiamo certamente crescere in esperienza e dobbiamo maturare in certi frangenti. Però va detto che oggi nel complesso abbiamo creato di più della Juve”Su Higuain: “L’ho abbracciato perchè un figlio è sempre un figlio anche se ti fa incazzare. Con me Gonzalo si è sempre comportato bene e sotto il profilo sportivo mi ha fatto solo del bene. Oggi gli abbiamo lasciato un tiro vicino a ll’area e quando quei palloni li prende Higuain da quella distanza è quasi sempre gol”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments