mau202

NAPOLI (fonte sscn.it)- “Abbiamo svolto un ritiro intenso e impegnativo, sono soddisfatto dell’atteggiamento che hanno avuto i ragazzi”. Maurizio Sarritrae un bilancio dopo quasi 20 giorni a Dimaro ed esprime le sue sensazioni sulle condizioni del gruppo.

“Ho visto tanta concentrazione ed applicazione da parte del gruppo ed il fatto di aver potuto lavorare con l’intera rosa sin da subito è un aspetto positivo”.

“Sono molto soddisfatto anche per il grande entusiasmo che ci hanno trasmesso i tifosi. Siamo un po’ affaticati dopo due settimane così dure, però c’è in noi la fiducia e la certezza di aver fatto le cose giuste

La partita con il Chievo di ieri fa relativamente testo perchè venivamo da tanti carichi di lavoro. Sappiamo che contro di noi molte squadre si chiudono e sappiamo benissimo in cosa dobbiamo migliorare per crescere”.

“Abbiamo subìto gol per una distrazione e questo è un problema che ci portiamo dietro da tempo. Ieri certamente non eravamo brillanti, a causa del lavoro pregresso, ma è anche vero che bisogna assolutamente limare questi errori che ci hanno condizionato anche in passato”.

La preparazione è finalizzata anche per arrivare pronti per il preliminare?

Dobbiamo fare di tutto per passare il turno, questo lo sappiamo perchè la Champions è un nostro obiettivo. E sappiamo anche che sarà difficile considerati i precendenti delle italiane con il preliminare. Però non dobbiamo neppure caricare troppo l’attesa. Cercheremo di arrivare pronti alla sfida e poi vedremo cosa dirà il campo

Sui margini di miglioramento del Napoli:

Io non so ancora quanto possa crescere la squadra, ma certamente stiamo curando anche sui minimi particolari per dar fondo a tutte le nostre potenzialità”.

“Rispetto all’anno scorso avremo l’apporto di Milk che è rientrato dall’infortunio, sta bene e potrà dimostrare il suo valore. Mi aspetto tanto anche da Maksimovic che dopo un periodo di ambientamento con le dinamiche della difesa a 3, può essere un uomo importante per noi“.

Su Ounas: “Ha qualità e prospettive per esprimersi ad alti livelli, ma ha bisogno di tempo, è giovane e non va sovraccaricato di aspettative

Il Napoli da molti è considerato una candidata al titolo:

Io so che c’è bisogno di mentalità ed umilità per ambire a certi traguardi. La squadra si è espressa benissimo nella seconda parte della scorsa stagione, ma non è scontato che si ripeta, perchè nel calcio ci sono tanti aspetti che si rinnovano e possono mutare. E poi i numeri dicono che siamo arrivati terzi lo scorso anno. Di certo noi stiamo lavorando bene, non abbiamo altra garanzia che dare massimo per cercare di essere protagonisti“.

Sarà un campionato ancor più competitivo ed equilibrato e bisognerà avere la testa giusta oltre che la condizione fisica per arrivare fino in fondo. Le squadre si stanno rinforzando e noi dovremo proseguire a crescere seguendo le nostre caratteristiche. Il nostro desiderio è quello di regalare gioie al popolo napoletano che ci sta davvero seguendo con tantissima passione ed affetto”.


0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments