9.4 C
Napoli
sabato 27 Novembre 2021

Spalletti: “A San Siro sfida importante ma non decisiva”

-

NAPOLI (fonte sscn.it) – “A San Siro sfida importante ma non decisiva”. Luciano Spalletti parla in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Inter.

Si comincia dalla positività al Covid di Politano:

“Può sempre succedere un imprevisto all’ultimo momento, fa parte delle difficoltà della stagione. E’ dall’inizio del campionato che non abbiamo la rosa sempre al completo, ma nonostante questo abbiamo fatto le cose giuste in campo.

“Non possiamo pensare che una assenza possa decurtare il valore della squadra. In tanti anni i carriera non mi sono mai lamentato di nulla perchè è come dire alla squadra che non può farcela. Si cercano sempre le soluzioni per provare a vincere”

“L’inter è una squadra di grande qualità e sappiamo che ci aspetta un match molto difficile. Verrà fuori una partita aperta, cone entrambe le squadre alla ricerca della vittoria. Poi la conformazioni tecnica di Napoli e Inter sono diverse e bisognerà essere bravi ad arginare la loro forza ma anche di imporre la loro”.

Che emozione proverà a tornare a Milano dopo qualche anno?

“Io ho preso fischi da varie parti, qundi ci sono abituato. Io penso solo al mio lavoro e valuto quello che ho fatto dopo essere andato via da un Club. Io all’Inter ho ottenuto un quarto posto e una qualificazione in Champions. Poi va valutato quello che si è investito in un periodo e in quello successivo”.

“Sono abituato a vivere intensamente quello che faccio e sono curioso anche io di vedere cosa proverò rientrando a San Siro. Per me il passato non è mai passato perché ogni esperienza la vivo intensamente e seriamente. L’Inter mi ha dato tanto e ringrazio i tifosi e i calciatori che ho avuto a prescindere da quello che accadrà”.

E’ una gara che può decidere il futuro del Napoli in campionato?

“E’ una partita importante per entrambe le squadre ma nulla è definitivo. Domani può essere fondamentale per una domenica di felicità, soprattutto per i tifosi che ci amano e ci seguono. Abbiamo una città dietro che freme e che ci incita anche a distanza. Oggi ci saranno centinaia di tifosi che ci saluteranno alla partenza e questo la dice lunga”.

“Noi dobbiamo trarre da questo amore della gente il massimo dell’energia per esprimere in campo la loro fierezza”.

“Non c’è dubbio che ci saranno difficoltà, ma bisogna avere il coraggio di affrontarle. Ho un gruppo pronto e competitivo e sono fiducioso. Andremo a San Siro a giocarci la nostra partita con convinzione nelle nostre potenzialità”.

Chi giocherà al posto di Politano?

“Ho varie alternative. Lozano è rientrato ed è pronto, ma anche Elmas o Zielinski possono ricoprire quel ruolo”

Che differenza ha trovato tra Zhang e De Laurentiis?

“Zhang era un po’ più distante, anche se vigile. De Laurentiis è più presente con la squadra e la sua vicinanza si sente”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x