Afragola in piazza contro il racket e la Camorra. Sorbillo: “Riapro lunedì” (VIDEO)

    0
    282

    AFRAGOLA – Nonostante la pioggia la società civile, ecclesiale e politica è scesa in piazza ad Afragola per dire no al racket, dopo gli attentati esplosivi a svariati esercizi commerciali del paese campano.

    La manifestazione, organizzata da Libera, ha visto la presenza di Gino Sorbillo, il pizzaiolo che recentemente ha subito il lancio di una bomba al suo locale.

    Una giornta rattristata dalla notizia di uno stop per dei cavilli legali, da parte del Comune di Afragola, delle attività del bene confiscato Masseria Esposito Ferraioli destinato al lavoro per le donne vittime di violenza.

    Queste le parole del presidente della commissione regionale anticamorra e beni confiscati Carmine Mocerino.

    Solidarietà dal mondo sindacale con Giovanni Sgambati, segretario Uil Napoli e Campania, e Walter Schiavella, segretario Camera del Lavoro CGIL di Napoli.

    In piazza anche gli afragolesi Tommaso Malerba e Iolanda Di Stasio, consigliere regionale e deputata del Movimento Cinque Stelle.

    Lascia una recensione

      Subscribe  
    Notificami