NAPOLI – Agguato di camorra stamane a San Giorgio a Cremano in provincia di Napoli. Un uomo, Raffaele Gallo, fratello del pentito Giovanni, è stato ucciso a colpi di pistola in via Luca Giordano in pieno centro intorno alle 10.30.

La Polizia di Stato, allertata da alcune telefonate di cittadini è giunta subito sul luogo dell’agguato.

Sul posto è stato trovato il corpo senza vita dell’uomo, con numerose ferite provocate dai proiettili.

L’agguato in strada. Gallo è stato ritrovato cadavere accanto al suo scooter a bordo del quale stava presumibilmente viaggiando.

Spari a San Giorgio a Cremano, uomo assassinato in strada.

Raffaele Gallo aveva numerosi precedenti penali tra cui possesso di armi e associazione per delinquere, risulterebbe vicino al clan Mazzarella, uno dei due macro gruppi della camorra napoletana.

Avrebbe compiuto 56 anni il prossimo agosto.

Il fratello Giovanni Gallo, pentito di camorra, ha accusato il boss Vincenzo Troia e i fratelli Giuseppe e Andrea Attanasio per l’agguato in cui persero la vita Luigi Formicola, reale obiettivo dei sicari, e il meccanico Vincenzo Liguori, ucciso da una pallottola vagante mentre era al lavoro, avvenuto il 13 gennaio 2011 in via San Giorgio Vecchio.

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
16/06/2020 14:42