NAPOLI – 1842 nuovi positivi in Campania. E’ il dato diffuso dal bollettino dell’Unità di Crisi in Campania a fronte di 19759 tamponi.

Anche oggi i guariti superano i nuovi contagiati assestandosi a 2183. Ancora tanti i deceduti ben 43 di cui 22 deceduti nelle ultime 48 ore e 21 deceduti in precedenza ma registrati ieri.

Questo il bollettino di oggi:

Positivi del giorno: 1.842
di cui:
Asintomatici: 1.657
Sintomatici: 185
Tamponi del giorno: 19.759

Totale positivi: 158.274
Totale tamponi: 1.615.159

​Deceduti: 43 (*)
Totale deceduti: 1.764

Guariti: 2.183
Totale guariti: 54.015

* 22 deceduti nelle ultime 48 ore e 21 deceduti in precedenza ma registrati ieri

​Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 173
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 2.064

** Posti letto Covid e Offerta privata

L’Asl Napoli 1 sta effettuando uno screening per il covid19 nel campo rom di Secondigliano.
L’allarme per la diffusione del virus nell’insediamento rom sulla Circumvallazione esterna è scattato nei giorni scorsi dopo che i 65 tamponi effettuati dal 25 al 30 novembre avevano dato 29 positivi per un valore del 44,61%.

L’Asl ha deciso quindi un controllo a tappeto e stamattina ha allestito un punto di screening con un bus dell’Usca e una tenda per effettuare i test. Oggi verranno ‘tamponati’ tutti i circa 330 ulteriori soggetti residenti nel campo rom per verificare con esattezza il contagio e contenere la diffusione del virus.

Sono confermate le misure che vi avevo preannunciato nei giorni scorsi.

La novità, positiva, è che il Governo si è convinto a riaprire le Scuole dopo le Feste.

Si riparte a Gennaio, e con l’impegno di non chiudere più. Confermato il divieto di spostamento fra Regioni che sarà valido dal 21 al 6 Gennaio (divieto anche di raggiungere le seconde case).
Tiene la linea dura sul blocco degli spostamenti tra Regioni nelle festivita’: non passa la richiesta di permettere i ricongiungimenti in base al grado di parentela.

Il 25, 26, e 1 Gennaio non si potrà lasciare neanche il proprio Comune.

Le stazioni sciistiche saranno chiuse e le crociere saranno vietate.

Dal 20 dicembre scatta la quarantena per chi torna dall’estero, una misura pensata soprattutto per chi voglia andare a sciare in Svizzera – che ha tenuto le piste aperte – o in Paesi dell’Unione europea, come Slovenia

I bar e i ristoranti riapriranno fino alle 18 e potranno restare aperti a pranzo anche i giorni festivi.

I negozi resteranno aperti fino alle 21 e il coprifuoco resta fissato alle ore 22.

Per quanto riguarda la Regione Campania resta da capire (lo sapremo in queste ore) se andremo in zona gialla o arancione da Venerdì, posto che sicuramente cambieremo colore visti i dati in netto miglioramento. Nel primo caso bar, ristoranti riapriranno già questo week-end, nel secondo bisognerà aspettare l’11 Dicembre.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments