ROMA – Sono complessivamente 104.291 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento di 675 rispetto a ieri, quando l’incremento era stato di 1.363.

Si tratta dell’aumento più contenuto da oltre un mese: il 6 marzo i nuovi malati conteggiati furono infatti 620.

Il dato è stato fornito dalla Protezione civile.

Le persone guarite nelle ultime 24 ore sono 1.695, per un totale di 37.130. Il totale delle vittime è di 21.067, 602 in più rispetto a ieri. Sono 3.186 i pazienti nei reparti di terapia intensiva, 74 in meno rispetto a ieri: il dato è in calo per l’undicesimo giorno consecutivo. Dei pazienti attualmente positivi, 28.011 sono poi ricoverati con sintomi – 12 in meno rispetto a ieri – e 73.094 sono in isolamento domiciliare, il 70% del totale.

Diminuiscono anche i tamponi eseguiti: nella giornata di oggi sono 26.779 in più, per un totale di 1.073.689. Ieri erano 36.717. Il numero complessivo di tamponi giornalieri include anche i tamponi fatti “in uscita”, ovvero le persone che dopo la malattia o l’isolamento domiciliare vengono sottoposti a 1 o 2 tamponi prima di poter essere definiti “guariti”.

Sono questi i dati del bollettino quotidiano della Protezione Civile sulla diffusione del contagio.

Salgono a 260 le vittime del Covid in Campania, con 12 nuovi decessi, mentre si registrano 55 guarigioni che portano il totale a 415.

Questi i dati dell’Unità di crisi aggiornati alla mezzanotte di ieri, con 99 nuovi contagi e un totale positivi dall’inizio dell’epidemia di 3.769 su 38.094 tamponi eseguiti.

Nel riparto territoriale dei casi, Napoli e l’hinterland toccano quota 2.010 (di cui 813 nel capoluogo e 1197 in provincia), seguono Salerno: 557, Avellino: 402, Caserta: 387, Benevento: 157. Altri in fase di verifica Asl: 256.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments