polizia-forcella-napoli-notte-720x332

NAPOLI – Un 17 enne, Luigi Caiafa è morto la scorsa notte dopo un tentativo di rapina sfociato nel sangue.

Il ragazzo accompagnato da un complice, che poche ore dopo si scoprirà essere il figlio di Genny “la carogna” Ciro de Tommaso, è morto nel corso di un conflitto a fuoco con la polizia nel cuore di Napoli tra via Marina e via Duomo.

Gli agenti erano intervenuti per sventare una rapina ai danni di alcuni minorenni.

A quanto pare, da una prima ricostruzione, i due malviventi avevano individuato gli obiettivi della rapina, due ragazzi a bordo di un’auto. Si sarebbero avvicinati armi in pugno, risultate dopo giocattolo, e avrebbero preteso soldi e cellulari. Ad intervenire sul posto una pattuglia dei falchi. Al loro arrivo avrebbero puntato l’arma all’indirizzo degli agenti della Questura di Napoli che avrebbero sparato.

La dinamica dei fatti è ancora al vaglio delle autorità.

I due ragazzi rapinati sono in Questura per essere interrogati per ricostruire l’accaduto. Sequestrati la pistola giocattolo dei rapinatori e lo scooter risultato rubato.

Dichiarazione del Questore di Napoli: “Il Capo della Polizia, con cui sono in costante contatto e che segue attentamente la vicenda, pur nel pieno rispetto degli esiti dei doverosi accertamenti della Magistratura e dell’umana pietà per la morte di un ragazzo, mi ha raccomandato di rinnovare la sua vicinanza e il sostegno agli operatori della Polizia di Stato come delle consorelle forze di polizia che sono chiamati, rischiando la vita, ad affrontare un contesto criminale diffuso ed estremamente pericoloso.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments