Napoli, si uccide il professore accusato di violenza sessuale

0

QUARTO (di Raffaele De Lucia) – Un biglietto lasciato alla famiglia, poche righe scritte prima dell’insano gesto.

Poi un colpo di pistola in pieno petto.

Non ha retto alle accuse che gli sono piovute addosso il professore di matematica del Liceo Vico di Napoli Vincenzo Auricchio che ieri pomeriggio si è tolto la vita nella sua abitazione a Quarto.

In settimana l’uomo era stato arrestato messo ai domiciliari con l’accusa di aver abusato di due studentesse all’epoca dei fatti 15enni.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’uomo si sarebbe tolto la vita poco dopo le 14 con un colpo d’arma da fuoco dritto al petto.

L’arma risulta legalmente detenuta.

La notizia si è diffusa sui social suscitando sgomento tra gli ex allievi del professore che ieri sera si sono riuniti all’esterno dell’istituto di via Salvator Rosa per una veglia di preghiera.

Sia la scuola che il legale della vittima si sono trincerati dietro un secco “No comment!”

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami