NAPOLI – Scattata dalla scorsa notte la quarantena per il comune di Saviano, dove ieri centinaia di persone si sono assembrate al seguito del feretro del sindaco-medico Carmine Sommese. Decisione presa “per tutelare la salute del territorio” che “e’ stata anche un atto di rispetto per la figura di un grande medico e della sua famiglia, che avrebbe per primo sollecitato comportamenti responsabili”, afferma il governatore Vincenzo De Luca che ha firmato la relativa ordinanza. “E’ una decisione che rende merito al sacrificio compiuto da tanti cittadini che hanno rispettato le regole. E’ una decisione che ripristina la dignità e onora l’impegno civile di tutta la nostra comunità”.

Dalle 13 di oggi anche 33 militari dell’esercito sono a Saviano per blindare il Comune in provincia di Napoli che stanotte è stato dichiarato zona rossa per il covid19 in seguito agli assembramenti durante il corteo funebre del sindaco svoltosi ieri. I militari sono giunti nel Comune con gli automezzi e si alternano insieme a carabinieri e polizia di stato nei check point alle strade di accesso al paese. In particolare i militari hanno rimodulato le missioni che stavano svolgendo in Campania, sempre per il controllo delle norme sul covid19, e hanno presidiato oggi i varchi di via Saviano e via Torre, impedendo l’accesso o l’ingresso nel Comune a chi non aveva chiare esigenze lavorative o di salute. Altre strade di accesso sono state chiuse con i jersey. I militari impiegati svolgono da oggi turni h24, con i check point che durano anche tutta la notte e rimarranno a Saviano fino a cessate esigenze. I cambi turno si svolgeranno sul posto in modo da non interrompere mai il presidio.

“La messa in quarantena per il Comune di Saviano – spiega il presidente De Luca – è stata una decisione inevitabile per impedire il sorgere di un focolaio di contagio a tutela della salute dei cittadini di Saviano, di quella dei Comuni vicini, e di un intero territorio densamente abitato.

E’ stato anche un atto di rispetto per la figura di un grande medico e della sua famiglia, che avrebbe per primo sollecitato comportamenti responsabili.

E’ una decisione che rende merito al sacrificio compiuto da tanti cittadini che hanno rispettato le regole.

E’ una decisione che ripristina la dignità e onora l’impegno civile di tutta la nostra comunità. Sempre oggi è stata prorogata fino al 21 aprile la zona rossa nel comune di Paolisi (Benevento). In particolare vengono prorogate le misure disposte con ordinanza dell’8 aprile 2020: divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui presenti; divieto di accesso nel territorio comunale; sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.”.

“Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha dichiarato il comune di Saviano ‘zona rossa’ dopo il clamoroso corteo funebre di sabato mattina per il compianto sindaco Sommese. Un provvedimento giustissimo per evitare che scoppi un focolaio di contagio dopo il massiccio assembramento che possa danneggiare l’intera area urbana del Nolano. E non solo. Ma adesso va fatta un’indagine approfondita sull’assurda vicenda. Molti cittadini ci hanno segnalato che il feretro avrebbe fatto tappa anche in altri comuni, tra i quali Baiano, in Bassa Irpinia. Ci hanno inviato video del carro funebre all’esterno della clinica Villa Maria, alla presenza di diverse persone e di alcuni sindaci della zona, con tanto di fascia tricolore, come riportato da diversi siti locali”. Lo ha dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi che ha redatto un dossier di foto e video inviati dai cittadini da presentare in Procura.

“E’ ormai chiaro che non può essersi trattato di un corteo spontaneo, come qualcuno ha voluto far credere, ma di una manifestazione organizzata che non ha reso per niente omaggio ad una persona perbene, ligia al dovere e alle leggi dello Stato. Chiediamo alla Procura di andare fino in fondo sui possibili organizzatori di questo funerale. Erano presenti tanti uomini dello Stato e forze dell’ordine che hanno agito contro lo Stato stesso. Va fatta chiarezza al più presto, per omaggiare, nel nome del rispetto, la memoria del sindaco Sommese. Siamo sicuri che sarebbe stato il primo a stigmatizzare e a punire tali scellerati comportamenti”.

VIDEO:

Sommese

I cittadini continuano a segnalarci foto e video in merito all'assembramento creatosi al funerale del sindaco Sommese. Il feretro, ci dicono, avrebbe fatto tappa anche nel comune di Baiano. (video di bassairpinia.it)

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Domenica 19 aprile 2020

Sommese

Funerale Sommese, ancora imamgini da Baiano(video inviato da un cittadino)

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Domenica 19 aprile 2020

Sommese

Funerale Sommese, si fa davvero fatica a pensare che questa situazione si sia creata 'spontaneamente', senza alcuna organizzazione…(video inviato da un cittadino)

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Domenica 19 aprile 2020

Sommese

Funerali Sommese, Carabinieri e Vigili urbani in testa al corteo.(video inviato da un cittadino)

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Domenica 19 aprile 2020

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments