15_marzo_RistorAzione_a_Villa_Lucrezio

NAPOLI – Chef, maitre, barman, sommelier tutti uniti per un giorno in occasione del Trofeo “RistorAzione – La passione che unisce”, l’unica competizione che riesce a mettere a confronto le tante figure professionali del mondo della ristorazione.

Anche questa seconda edizione del Trofeo, organizzato dall’Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli, presieduta dallo chef Fabio Ometo, in collaborazione con Laura Gambacorta, si terrà a Napoli presso Villa Lucrezio, splendida struttura posillipina che domina il golfo.La kermesse, in programma martedì 15 marzo, avrà inizio alle ore 10,00 con l’esibizione degli studenti di due Istituti Professionali di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera: IPSEOA Cavalcanti e IPSEOA Rossini, entrambi di Napoli. Ogni Istituto parteciperà con un rappresentante per ogni figura professionale.Dalle ore 11,00 partirà, invece, la competizione tra professionisti che vedrà protagonisti in due gare parallele 10 chef dell’APCI (Associazione Professionale Cuochi Italiani), 10 barman dell’AIBeS (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori) e della FIB (Federazione Italiana Barman), 8 maitre dell’AMIRA (Associazione Maitres Italiani Ristoranti e Alberghi) e 8 sommelier dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier). A giudicarli saranno due giurie, entrambe composte prevalentemente da tecnici e completate da due guest chef: Eduardo Estatico del JK Place di Capri e Paolo Gramaglia, stellato del President di Pompei. L’evento, continuerà in serata con una cena di gala aperta al pubblico a cui si potrà partecipare previa prenotazione. Ai fornelli il Team dell’Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli e in sala gli studenti dell’Isis D’Este – Caracciolo di Napoli coordinati dal personale di Villa Lucrezio.

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments